advertisement

Cosa non portare nel bagaglio a mano

Redazione

I consigli da seguire per preparare una valigia oculata e in regola con le norme, a volte fin troppo severe, delle compagnie low cost.

advertisement
Cosa non portare nel bagaglio a mano

È tutto pronto. Le ferie sono ormai alle porte, il viaggio da sogno è prenotato, bisogna solo partire. E la valigia, l’hai preparata? Spesso preparare il proprio bagaglio è l’ultimo fastidioso ostacolo prima di godersi le meritate vacanze. Cosa non portare nel bagaglio a mano per evitare poi fastidiosi controlli in aeroporto?

Innanzitutto bisogna rispettare i parametri per il bagaglio a mano, ovvero quello da portare con sè in cabina.

I liquidi sono assolutamente vietati, a meno che non siano contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore ai 100 millilitri rinchiusi in sacchetti o contenitori di plastica richiudibili.

Liquidi consentiti al check-in

advertisement

 (Foto: vacanzeinamerica.net)

Dunque inserite nel bagaglio da stiva creme, gel, dentifricio, bagnoschiuma e via dicendo per evitare che vi venga sequestrato tutto al momento del passaggio sotto al metal detector.

Vietate anche le sostanze chimiche o tossiche, esplosive o infiammabili e quelle taglienti come ad esempio le lame o i rasoi. Le nuove regole non pongono alcun limite alle sostanze liquide che si possono acquistare presso i negozi situati nelle aree poste oltre i punti di controllo, i famosi duty free, o a bordo degli aeromobili.

Ci sono poi delle limitazioni anche per i bagagli da stiva ma difficilmente ci verrà in mente di imbarcare gas, liquidi infiammabili o materiale radioattivo. Ad ogni modo prima di partire meglio dare un’occhiata al sito dell’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) dove si trova un dettagliato elenco su cosa non si può portare in aereo.

advertisement