advertisement

Costiera Amalfitana, una perla ricca di meraviglie

Giorgia

La Costiera Amalfitana è una delle zone più belle d’Italia. Amalfi, Positano, Cetara, Vetri sul Mare sono solo alcuni dei paesi marinari che offre ognuno con la propria storia, ognuno con la propria anima.

advertisement
Costiera Amalfitana, una perla ricca di meraviglie

L’Italia possiede delle zone che sono davvero meravigliose, delle perle che ci offrono un mare cristallino davvero eccezionale, delle spiagge incastonate nella costa e dei piccoli paesi davvero molto caratteristici dove godere di atmosfere mai provate prima. Tra le mete italiane più ambite possiamo ricordare la Sardegna con il suo bellissimo mare ma anche la Costiera Amalfitana rinomata infatti in tutto il mondo e meta anche di molti vip. In questo articolo vogliamo proporti un piccolo itinerario di due giorni per poter visitare le bellezze di questa magnifica terra.

Le perle della Costiera Amalfitana

Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO – La Costiera Amalfitana è un tratto della costa della Campania che si trova proprio sotto alla penisola di Sorrento. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO questa è una delle zone più belle d’Italia e offre offre molti importanti poli turistici, porticcioli, paesini di pescatori, località balneari e zone dove la natura vive ancora incontaminata offrendo dei panorami davvero mozzafiato.

Amalfi e il suo Duomo – La Costiera Amalfitana prende il suo nome ovviamente da Amalfi, una delle località che quindi non potete assolutamente non visitare. La prima repubblica marinara fu proprio quella amalfitana ed Amalfi era il centro nevralgico da un punto di vista economico e politico: i segni di quella stagione sono ancora evidenti oggi al turista che decide di visitare la Costiera che, nel complesso, formava un vero e proprio stato in qualche modo autonomo che si estendeva da Vietri sul Mare fino a Positano ed i centri oggi in provincia di Napoli di Agerola e Lettere. Il centro storico di Amalfi a forma di ventaglio rovesciato si affaccia direttamente sul mare offrendo un panorama capace di lasciare sempre a bocca aperta per lo stupore. Non dimenticare di visitare il suo famoso Duomo con la scalinata ripida che arriva sino all’ingresso, la Basilica del Crocifisso e ovviamente anche il Chiostro Paradiso. Per un ulteriore approfondimento su Amalfi, la sua storia e e le sue bellezze, vi consigliamo il sito costieraamalfitana.com/amalfi/.

advertisement

Cetara, il paese dei tonni – Tra i paesi più suggestivi dobbiamo sicuramente ricordare Cetara, un piccolo centro marinaro sovrastato da un’antica torre di avvistamento. La spiaggia è ricca di decine di gozzi di ogni colore che qui sembrano riposarsi dopo una lunga navigata in mare e la zona è famosa soprattutto per la pesca ai tonni che fa nascere infatti ogni anno anche una famosa sagra. Oltre al tonno sono davvero molto importanti dal punto di vista gastronomico le alici e la sua spettacolare colatura, ovvero il succo delle alici risultante dalla dalla marinura col sale.

Amalfi, spiaggia

(Foto: Flickr.com – jimmyharris)

Positano e le sue spiagge – Non possiamo ovviamente dimenticarci di Positano con il suo suggestivo centro storico che si erge sulla collina proprio dinanzi al mare e che offre molte scalinate ripide che scendono giù verso le spiagge. Le spiagge più famose di Positano sono la spiaggia Grande e la spiaggia di Fornillo che possono essere raggiunte senza difficoltà a piedi ma sono davvero suggestive la spiaggia La Porta, Arienzo e San Pietro Laurit che invece possono essere raggiunta solo via mare, solcando questa meraviglia cristallina e godendo di tutte le sue bellezze.

Le altre località della Costiera Amalfitana

Queste sono solo alcune delle località più belle della Costiera Amalfitana ma dobbiamo anche ricordare Atrani, Conca dei Marini con la sua Grotta dello Smeraldo e la famosa e deliziosa sfogliatella come prodotto tipico, Furore, Maiori, Minori, Praiano, Ravello meglio conosciuta come la città della musica, Scala e Vietri sul Mare che è famosa soprattutto per la lavorazione della ceramica.

Albergo vista mare e ristoranti tipici

Qualunque sia il paese in cui deciderete di soggiornare ricordate che la Costiera Amalfitana è abbastanza raccolta da permettervi di girarla nella sua interezza senza troppe difficoltà in modo da scoprire l’anima di ogni singolo paesino che la compone. La cosa davvero importante che dovete tenere bene in mente è di vivere ogni paese dall’interno. Scegliete allora un albergo situato proprio nel centro storico in modo da poter godere delle bellezze del paese e cercate di farvi dare sempre una camera con vista mare, meglio se con un bel terrazzino su cui poter fare magari anche colazione al mattino e ricordate di scegliere sempre i ristorantini più piccoli e tipici situati proprio nelle viuzze dei paesi facendovi consigliare dalla casa sui piatti migliori da assaggiare.

advertisement