advertisement

Easy Jet bagaglio a mano: come evitare brutte sorprese

Redazione

Il risparmio non è mai guadagno? Seguire o meno il proverbio? Ok le compagnie low cost ma attenzione all’inghippo del bagaglio a mano.

advertisement
Easy Jet bagaglio a mano: come evitare brutte sorprese

Risparmiare si può. Fino a qualche anno fa il prezzo del biglietto aereo spaventava non poco i viaggiatori, ora con le varie compagnie low cost si possono trovare occasioni irripetibili. Bisogna però adattarsi a partenze in orari scomodi ad aerei non propriamente confortevoli, ma per risparmiare qualcosa si fa questo ed altro.

Easy jet bagaglio a mano

Easy jet è la più nota compagnia low cost, inconfondibile per il suo colore arancione e che collega diversi aeroporti europei. Prenotando con qualche mese di anticipo si trovano offerte importanti, addirittura in determinati periodi la compagnia mette in vendita un determinato numero di posti a prezzi stracciati. Da qualche mese però anche Easyjet ha inserito nel proprio biglietto la tassa amministrativa di 11 €, cifra non improponibile ma che aumenta il prezzo totale.

advertisement

Easyjet come Ryanair e Wizzair (le compagnie low cost più note), giocano proprio su questo. Infatti il pagamento in aeroporto del bagaglio a mano da imbarcare costa molto di più rispetto all’acquisto contestuale del biglietto aereo. Bisogna dunque superare controlli inserendo la propria valigia in appositi cestelli.

Bagaglio a mano: il confronto tra le varie compagnie

Mentre Easyjet e Wizzair sono leggermente più permissive, Ryanair è la compagnia che crea di certo più problemi riguardo al bagaglio a mano sia per quanto riguarda il peso che la dimensione. In ogni caso la valigia da portare con sé in volo deve esser sempre una sola.

Attenzione, soprattutto per le donne, alle borse che vengono considerate come secondo bagaglio a mano. In tal caso basta inserirle l’una nell’altra per poi tirarla fuori una volta i volo.

Immagine di copertina: pixabay.com

advertisement