advertisement

Lago Maggiore, un viaggio all’insegna del relax e del gusto

Redazione

Il lago Maggiore è una delle località turistiche preferite dagli italiani e dagli stranieri. Grazie all’ampia scelta di strutture ricettive e attività, infatti, il tempo passa velocemente e non ci si annoia mai

advertisement
Lago Maggiore, un viaggio all’insegna del relax e del gusto

Situato al confine tra la Svizzera è l’Italia il lago Maggiore è una delle mete turistiche più visitate da tutti gli amanti della natura e non solo. Trascorrere le vacanze in una delle moltissime località che si affacciano sulle sue rive permette, infatti, di avere a disposizione un ampio ventaglio di attività: escursioni, sport sull’acqua, relax e vita mondana. Scopriamo nel dettaglio i principali punti di riferimento di carattere turistico.

Dove dormire?

I b&b e gli hotel sul Lago Maggiore sono tra i più indicati tra coloro che hanno voglia di rilassarsi in vacanza senza rinunciare al comfort. L’offerta è molto ampia e comprende strutture da 3 stelle in su alcune delle quali situate proprio a ridosso del lago. La scelta dell’hotel più adatto dipende principalmente dalla località che si preferisce e le più frequentate sono: Verbania, Arona, Cannobio, Cannero Riviera e Stresa. Se si ha in mente una vacanza breve i b&b sono la soluzione migliore per chi cerca il comfort e il risparmio. I siti internet Tripadvisor.it e Bed-and-breakfast.it sono i migliori punti di partenza per la ricerca di hotel e b&b.

Dove mangiare?

Al pari degli hotel, i ristoranti sul lago Maggiore sono numerosi come anche tutti gli altri locali legati all’enogastronomia e al divertimento. Se hai in mente di visitare le località circostanti, divertiti a scoprirne sempre di nuovi: avrai la possibilità di gustare le prelibatezze tipiche di questa zona. Uno dei ristoranti più famosi a Stresa, per esempio, è La rosa dei venti, rinomato per il suo menù vario e per il servizio impeccabile. Tra i piatti tipici da gustare ci sono soprattutto quelli a base di pesce, i salumi e i dolci, immancabili a ogni fine pasto.

Benessere e natura a portata di mano

Se hai in mente una vacanza sul lago Maggiore all’insegna della riscoperta della natura avete ampia scelta a disposizione. Il consiglio è quello di pernottare in una delle numerose aree predisposte per il campeggio e visitare, nel tempo libero a disposizione, le numerose riserve naturali e i parchi della zona: il Parco nazionale della Val Grande, l’Oasi Faunistica di Macugnaga e la Riserva Naturale di Fondotoce, per esempio. Non mancano, inoltre, i centri benessere sul lago Maggiore, meta perfetta se ci si vuole prendere cura di se stessi.

Cosa vedere sul lago Maggiore

Questo lago è senza ombra di dubbio uno dei fiori all’occhiello dell’Italia e non bisogna assolutamente perderselo almeno una volta nella vita: non è un caso che anche molti Vip abbiano scelto questa location per rilassarsi in vacanza. Cosa vedere sul lago Maggiore è una scelta davvero difficile perché tante sono le attrattive.

Innanzitutto non si può dimenticare che è un luogo ideale per gli amanti della natura: il verde non manca e se ti piace fare escursioni, non hai che l’imbarazzo della scelta. A tutto questo verde però, si affianca anche uno sviluppo culturale che  ha fatto diventare questa zona ancora più curata: dalle fastose ville ai vari edifici dei secoli passati, potrai fare un viaggio non solo fisico, ma anche a livello storico.

Le isole Borromee

La prima cosa che viene in mente quando parli di attrazioni del Lago Maggiore è sicuramente un insieme di piccole isole, noto sotto il nome di isole Borromee. Il loro nome deriva dalla famiglia dei ricchissimi e potentissimi conti Borromeo, ai quali è stato affidato il controllo del territorio direttamente dai Visconti, che volevano far diventare la zona attorno al Lago un loro punto strategico.

La famiglia Borromeo prese a cuore queste bellezze naturali e seppe tenerle curate per lungo tempo, garantendo uno sviluppo eccezionale di flora e fauna che anche oggi puoi avere la possibilità di vedere. Imperdibile ovviamente è l’Isola Madre, non che la più grande tra le isole dei Borromeo, che vanta una varietà di flora indescrivibile. Qui puoi trovare addirittura giardini di piante rare provenienti da terre esotiche. Oltre alla natura, troverai anche un palazzo del 1500 che ricrea le atmosfere rinascimentali vissute dai conti e nel quale da qualche anno è esposta una mostra di marionette e teatrini.

L’isola dei pescatori tra le isole Borromee

Un altro luogo imperdibile tra le isole Borromee è sicuramente l’isola dei pescatori, che è un punto attrattivo magico. In quest’isola è presente l’unico borgo abitato anche se dimensioni molto ridotte. Questo è un borgo da vivere sia durante le stagioni più calde che nel periodo natalizio.

advertisement

Durante il periodo natalizio infatti puoi visitare la Chiesa di San Vittore, nella quale si celebra anche il Natale, mentre invece è molto amata anche dagli stranieri nel periodo primaverile ed estivo poiché c’è la possibilità di esplorare in lungo e in largo bellissimi mercatini che mostrano prodotti artigianali della tradizione. Una curiosità riguarda invece Carnevale: gli isolani fanno una tavola calda in piazza per mangiare polenta e bere vino tutti insieme.

Un’altra isola imperdibile: l’isola Bella

Sebbene sia la più piccola tra le isole dei Borromeo, l’isola Bella è di sicuro la più visitata: questo perché essa era la vera e propria dimora di questi potentissimi conti, i quali ci hanno lasciato un edificio meraviglio ed imperdibile da vedere, in cui è anche possibile rivivere la vera e propria vita cinquecentesca a corte.

Qui troverai anche la Galleria dei Quadri in cui potrai ammirare una quantità di opere immensa che copre tutti i secoli fino ad oggi. Una volta finito il tour dell’edificio e della galleria, all’esterno è possibile visitare i bellissimi giardini, che vogliono ricreare il giardino all’italiana, tipico del periodo seicentesco.

Arona: la roccaforte dei Visconti

Tra le migliori località turistiche sul Lago Maggiore c’è un piccolo paese che si affaccia proprio sul lago stesso e che è diventato famoso soprattutto per essere stato per lungo tempo un punto strategico per i Visconti. Il centro storico di Arona è molto bello: è un tipico borgo rinascimentale che porta con sé una storia importante.

Molto spesso di questo posto si ricorda la collina, sulla quale un tempo spiccava la roccaforte dei Borromeo, che però in seguito all’arrivo di Napoleone in Italia, è stata letteralmente smantellata e ora non è più ben visibile, ma ne rimangono dei resti. Inoltre, se ne hai la possibilità, ti consigliamo di fare un giro anche un po’ fuori Arona, dove troverai il Colosso di San Carlo, una statua immensa dedicata appunto al Santo appartenente alla famiglia dei Borromeo, che i visitatori possono esplorare in lungo e in largo poiché aperta al pubblico.

Stresa: tra cultura e natura

Se visiti il Lago Maggiore non puoi non farti un giro a Stresa: è una località turistica sul Lago Maggiore splendida. Vicina alle isole Borromee, da qui potrai avere un punto panoramico di immensa bellezza proprio su queste isole. Oltre ad essere un polmone naturale, tanto da essere molto amata da tutti per le passeggiate lungolago, l’atmosfera culturale che vi si respira è eccezionale.

Troverai infatti diversi edifici bellissimi: tra gli altri la Chiesa di Sant’Ambrogio, punto focale del borgo. Oltre alle piazze in cui si svolge la maggior parte degli eventi culturali della zona, non puoi non visitare le due ville che sono il fiore all’occhiello di Stresa, ovvero la Villa Ducale e la Villa Pallavicino. In particolar modo quest’ultima è ricordata perché dal secolo scorso offre ai visitatori anche un parco zoologico eccezionale, che piace di sicuro anche ai più piccoli.

Una piccola curiosità su Stresa: nell’Ottocento, quando molti uomini di cultura europei si spostavano in giro per il Mondo per arricchire la propria cultura, inserivano nel loro “Grand Trip” anche la bellissima Stresa, essendo un luogo di immenso fascino e ispirazione poetica.

Cosa fare sul lago Maggiore

Dopo aver visitato tutto e se hai ancora tempo, puoi dedicarti anche a tantissime cose da fare sul Lago Maggiore. Oltre alle classiche escursioni infatti, avrai la possibilità di divertirti davvero tanto con un sacco di attività: dalle escursioni in quad a quelle a cavallo, dai giri sul lago in barca con degustazioni di vini a un’escursione in treno lungolago.

Non solo: tra le attività più curiose ricordiamo la Zip Line, con cui potrai effettivamente volare e goderti una visione mozzafiato appeso ad un cavo d’acciaio. Se ami gli sport di gruppo e sei nel periodo estivo, non puoi perderti il paintball, così come gli sport più praticati in questa zona, ovvero quelli d’acqua: dal Fly Board allo Sci Nautico.

 

Immagine di anteprima: pixabay.com

advertisement