advertisement

Musei gratis Roma: ecco dove andare

Redazione

Sapevi che i musei sono gratis? Roma, infatti, spalanca le porte della cultura ai turisti di tutto il mondo consentendo visite gratuite a musei e gallerie. Vediamo nel dettaglio.

advertisement
Musei gratis Roma: ecco dove andare

La nostra capitale è un museo a cielo aperto. Ovunque ti giri puoi cogliere lo scorcio di un’antica chiesa o ruderi di passate civiltà ad un palmo dal proprio naso. Uno spettacolo che non tutti i paesi del mondo posso dire di avere. Per tutto il resto, mantengono comunque il loro straordinario fascino i musei di ogni tipo e natura. Ed, anche in questo caso, Roma ne ha moltissimi degni di essere visitati almeno una volta nella vita.

Musei vaticani

Tra i più importanti e spettacolari musei di Roma ci sono i Musei Vaticani. Questi si trovano all’interno della Città del Vaticano, nel cuore di Roma e raccolgono un numero tale di quadri con cui pochi altri musei al mondo possono competere. Qui è possibile vedere tutte le opere che negli anni i Papi hanno raccolto ed accumulato. I Musei Vaticani nacquero per volere di papa Giulio II nel XVI secolo e da allora si sono riempiti di opere dal valore inestimabile. Ma, ciò che attira turisti di tutto il mondo è indubbiamente la Cappella Sistina e gli appartamenti papali decorati dalle pitture di Michelangelo e Raffaello.

advertisement

Galleria nazionale di arte antica

Musei gratis Roma

Cortile della Galleria Nazionale di arte antica. Fonte Foto: Flickr – Immagine di winninator

La Galleria nazionale d’arte antica è disposta in due differenti edifici: Palazzo Barberini e l’altra a Palazzo Corsini. Il primo fu voluto da papa Urbano VIII e realizzato de Carlo Maderno lì dove un tempo sorgeva Villa Sforza. Palazzo Corsini, noto in precedenza come Palazzo Riario, è un edificio del XV secolo che fu rimesso a nuovo alcuni secoli dopo dall’architetto Ferdinando Fuga su richiesta del cardinale Neri Maria Corsini. In questo museo è possibile visitare ed ammirare i lavori realizzati da alcuni dei più noti artisti italiani e non come Gian Lorenzo Bernini, Caravaggio, Van Dyck, Hans Holbein, Beato Angelico, Nicolas Poussin, El Greco, Raffaello, Tiepolo, Tintoretto, Rubens, Murillo, Jusepe de Ribera e Tiziano.

Questi due musei oltre ad essere tra i più visitati della città capitolina rientrano in un progetto promosso dal Comune di Roma già da alcuni anni. Tale idea prevede l’ingresso gratuito ai musei cittadini, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali per chiunque sia interessato ad immergersi nella cultura di cui il nostro Paese trabocca. Sono molti i musei civici che partecipano all’iniziativa “Musei gratis a Roma” ma, non ne fanno parte le mostre temporanee che, invece, sono soggette a tariffazione normale. Questo progetto nasce per invogliare il maggior numero di persone a visitare luoghi che non hanno ancora avuto il piacere di vedere, forse anche per i prezzi elevati di ingresso ad alcuni di essi.

Fonte Foto di anteprima: Flickr – Immagine di David Blackwell

advertisement