advertisement

Oktoberfest, consigli su cosa fare durante la festa

Giuseppe

Come ogni anno, Monaco di Baviera si tinge di birra. Ecco cosa fare all’Oktoberfest: consigli, programma della festa, raccomandazioni e precauzioni.

advertisement
Oktoberfest, consigli su cosa fare durante la festa

Se c’è un appuntamento immancabile in terra bavarese è quello riguardante l’Oktoberfest: la festa della birra dalla tradizione centenaria (la prima volta è datata addirittura 1810) continua ad accogliere migliaia di persone provenienti da tutta Europa, desiderose di gustarsi deliziosi boccali da assaporare. La manifestazione ha un seguito così vasto da risultare caotica per i neofiti: ecco perché abbiamo raccolto una serie di “direttive” per indirizzare gli utenti sul da farsi durante la festa. Ecco cosa fare all’Oktoberfest: consigli, programma della festa, raccomandazioni e, soprattutto, precauzioni.

L’Oktoberfest si svolge nelle ultime due settimane di settembre e la prima di ottobre. La tradizione vuole che sia proprio il sindaco di Monaco di Baviera ad aprire le danze stappando la prima birra. Dopo aver inserito a martellate il rubinetto nella botte inaugurale, pronuncia la frase tipica “O’Zapft is!”, che in dialetto bavarese significa “E’ stappata!”. Energiche e prosperose cameriere tedescone, vestite del Dirndl, tipico costume bavarese,  ti porteranno le sei birre tipiche della Germania: Löwenbräu, Paulaner, Spaten, Augustiner, Hacker-Pschorr e Hofbräu. Per buttar giù tutti questi litri di birra meglio mettere qualcosa nello stomaco, a tua disposizione ci sono i cibi tipicamente bavaresi, quali salsicce, pollo e stinco di maiale.

Oktoberfest, cosa fare?

Esistono numerosi punti d’interesse all’Oktoberfest: la maggioranza degli stand del Theresienweise è suddivisa in grandi e piccole tende, dove sarà possibile usufruire di una serie di servizi differenti. È bene quindi scegliere attentamente la propria tenda di riferimento, visto che ognuna di esse offre tipologie di birre e di pietanze diverse, oltre a proporre ambienti più o meno soft. Esistono di fatto tende maggiormente adatte a chi si vuole sfrenare, ed altre più propense per le famiglie, come quelle piccole, per esempio. Troviamo, inoltre, altre attrazioni piuttosto interessanti: un grande Luna Park è infatti stato attrezzato per accogliere coloro i quali vogliano trascorrere una giornata anche all’insegna del brivido, dell’emozione e del divertimento al di fuori delle bevute tra amici. Ottovolanti, giostre, autoscontri: ce n’è davvero per tutti i gusti. Durante la manifestazione verranno inoltre organizzati alcuni spettacoli, i quali si terranno in giorni ben prestabiliti.

Come organizzarsi al meglio

Innanzitutto è buona norma situarsi all’ingresso in orario non troppo tardivo: è consigliabile giungere sul posto alle ore 8:00, in modo tale da non dover affrontare le inevitabili file chilometriche scaturite dall’enorme affluenza che presenzierà all’Oktoberfest. È inoltre fortemente consigliato prenotare le grandi tende prematuramente, in modo tale da non rimanere in attesa a lungo, anche per bere: la birra verrà infatti servita solo ed esclusivamente a chi sta seduto. Per evitare spiacevoli inconvenienti “digestivi”, sarebbe una buona idea munirsi di analgesici, antipiretici, supposte antivomito e antiacidi, in modo tale da contrastare eventuali “sbronze” ed eludere eventuali disagi, a noi stessi e a chi ci sta vicino. Si consiglia anche di portare con sé un kway, in caso di pioggia. È importante però sottolineare che all’interno dello stabilimento non sarà possibile fare ingresso se si trasportano zaini, ma solo marsupi e piccole borse: portatevi quindi solo lo stretto necessario.

advertisement

Cosa fare nel pomeriggio se si vuole andare via dall’Oktoberfest

Nel caso in cui vi siate stancati di rimanere all’interno della struttura, potrete raggiungere facilmente il centro della città di Monaco di Baviera, distante a soli 15 minuti di cammino a piedi dalla Wiesn. Tenete conto che, nel caso in cui vogliate rientrare, dovrete nuovamente fare la fila: quindi, pensateci attentamente prima di lasciare la zona.

Dove dormire

Se hai intenzione di organizzare una vacanza all’Oktoberfest, è consigliabile prenotare con un certo anticipo. Durante la festa infatti tutti gli alberghi ed hotel sono stracolmi, inoltre sono anche piuttosto cari. Insomma se cercate una vacanza economica alberghi ed hotel sono da evitare. Una delle soluzioni possibili è prenotare una casa vacanza a Monaco di Baviera. I costi sono più contenuti rispetto ad un albergo, hai tutti i comfort di una casa a tua disposizione in piena autonomia e indipendenza. Per un Oktoberfest low cost la risposta migliore sono gli ostelli della gioventù, anche se da un punto di vista igienico e della sicurezza non è proprio il massimo, considerando che ti ritroverai a dormire e a dividere il bagno con perfetti sconosciuti. La soluzione ideale per risolvere il problema dove dormire all’Oktoberfest è un appartamento fuori Monaco. Le periferie della città sono più economiche, e avrai l’occasione di visitare tipici paesini e quartieri molto caratteristici di Monaco di Baviera. Se hai apprezzato la Germania e vuoi andare alla scoperta di tutte le feste teutoniche, non perderti il Movie Park Germany, festa horror che si svolge nel periodo di Halloween.

Oktoberfest in Italia

Ma chi l’ha detto che bisogna andare fino in Germania per partecipare all’Oktoberfest? La popolare festa teutonica ha infatti ispirato molte altre manifestazioni che si tengono in tutto il mondo. Anche in Italia l’Oktoberfest è approdata da tempo. A Genova per esempio si tiene il primo Oktoberfest ufficiale d’Italia, con tanto di concerti, gruppi musicali, mercatini e ovviamente fiumi e fiumi di birra. Tutto rigorosamente in stile bavarese! Feste e fiere della birra, soprattutto in questo periodo dell’anno, si svolgono lungo tutto lo stivale: da Tivoli a Bologna, da Cesena e Milano, da Napoli a Palermo. Basta metterci voglia di divertirsi, allegria e tanto buon umore, gli ingredienti ideali per un Oktoberfest di successo. Non solo Germania, l’Oktoberfest è anche in Italia!

advertisement