advertisement

Sofia, alla scoperta della capitale della Bulgaria

Giuseppe

Una tra le capitali europee più belle in assoluto: cosa vedere a Sofia, in Bulgaria? Ecco i nostri consigli, tra cattedrali e luoghi d’interesse.

advertisement
Sofia, alla scoperta della capitale della Bulgaria

È una tra le capitali più belle d’Europa, ed è un must per qualsiasi viaggiatore che si rispetti: stiamo parlando della capitale della Bulgaria, Sofia. Tale metropoli può contare su una serie di luoghi d’interesse culturale di grande importanza, visitati e riconosciuti dai turisti di tutto il mondo. Merito delle numerose influenze culture che hanno contaminato, nel corso dei secoli, la città bulgara: numerose sono infatti le testimonianze storiche lasciate da Romani, Traci, Bizantini e Ottomani. Una città perfetta per gli amanti dell’architettura e dell’arte. Cosa vedere a Sofia, quindi? Ecco una panoramica dei luoghi d’interesse di Sofia più affascinanti e suggestivi.

Cosa vedere a Sofia: luoghi d’interesse culturale

La capitale della Bulgaria è considerata una vera e propria culla dell’arte: le composizioni architettoniche presenti nella città sono l’esempio di numerose culture. Il monumento maggiormente rappresentativo e da visitare senza alcun ombra di dubbio è sicuramente la cattedrale di Aleksandăr Nevski. Non meno importanti risultano le numerose chiese di Sofia, tra cui la Chiesa Boyana e quella di San Nicola. Particolarmente suggestive anche le piazze che campeggiano per tutto il paese.

La cattedrale di Aleksandăr Nevski

Cattedrale Aleksandar Nevski Fonte: milavagando.it

Cattedrale Aleksandăr Nevski
Fonte: milavagando.it

Alla domanda “cosa vedere a Sofia” la prima risposta che chiunque dovrebbe fornire è la seguente: la cattedrale di Aleksandăr Nevski. La sua costruzione è stata ultimata nel 1912, ed è dedicata al celebre principe-soldato, consacrato ad eroe nazionale in Russia per le sue grandi imprese militari. La cattedrale ortodossa dedicata a Nevski è stata costruita in stile neo-bizantino, ed occupa un’area di circa 3000 metri quadri. Tale grandezza le permette di contenere quasi 10.000 persone, ed è tutt’oggi considerata una tra le cattedrali più grandi ed importanti al mondo.

La cattedrale di Aleksandăr Nevski può contare, tra i suoi principali motivi d’interesse, una vastissima varietà di affreschi, realizzati da artisti bulgari e russi; ospita inoltre uno tra i più grandi tesori europei, la collezione di icone di Sofia, presente parzialmente anche nella Galleria d’arte nazionale.

advertisement

Le chiese di Sofia

Tra le cose da vedere a Sofia troviamo sicuramente le chiese della capitale. La chiesa di Santa Sofia può vantare su una lunga longevità, essendo stata costruita durante il VI secolo dalle macerie di un’altra chiesa, fondata tra il IV e il V secolo. Ha subito le conseguenze del tempo e della transizione di diverse culture, essendo un esempio concreto di arte sia occidentale che orientale. La chiesa di Boyana è invece stata addirittura eletta a patrimonio dell’UNESCO: contiene infatti numerosi affreschi importanti, dipinti intorno al XIII secolo e divenuti fondamentali per lo sviluppo dell’arte del Rinascimento italiano; per comprendere l’importanza che viene data a tali opere d’arte, basta considerare che ai turisti sono concessi solo 15 minuti per visitare la chiesa. Altra tappa obbligatoria è l’unica moschea della Bulgaria rimasta in attività, dove sarà possibile trovare nelle vicinanze il mercato di Halite e le terme municipali di Sofia.

Palazzo reale e Museo di storia nazionale di Sofia

Il Palazzo reale di Bulgaria ospita una tra le gallerie d’arte più rinomate del mondo: propone infatti opere di diversa origine storica, da quelle medievali a quelle più moderne. Il Museo di storia nazionale di Sofia mostra al pubblico il tesoro dei Traci e numerosi reperti preistorici, oltre ad essere il secondo museo archeologico più grande al mondo, preceduto solo dal museo archeologico di Varna.

Vita notturna a Sofia

planet-club

La vita notturna di Sofia è piuttosto movimentata: sono infatti tantissimi i locali dove divertirsi e fare nuove, interessanti conoscenze. Il più importante di tutti è sicuramente il Planet Club, nei pressi della cattedrale; alternativamente si può optare per altri night club, quali il Taboo Club e il Gentleman Club.

Come arrivare a Sofia

Per arrivare a Sofia dall’Italia basta usufruire di una delle numerose linee aeree che permettono di raggiungere la capitale della Bulgaria direttamente dal nostro paese. I voli partono dai seguenti aeroporti italiani: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Bergamo, Forlì e Bari.

Come muoversi a Sofia

Una volta giunti al Sofia International Airport, situato a 10 chilometri dalla città, basterà prendere l’autobus cittadino 84 per giungere alla parte est del centro di Sofia, da cui sarà possibile raggiungere tutte le zone di principale interesse, tramite la metropolitana e i bus presenti nelle vicinanze.

advertisement