advertisement

Tahiti, una delle isole più belle della Polinesia francese

Redazione

Tahiti, l’isola più estesa della Polinesia francese, è uno scrigno di natura incontaminata e mare stupendo. Ecco quando visitarla e cosa non lasciarsi scappare

advertisement
Tahiti, una delle isole più belle della Polinesia francese

Tahiti è una delle isole della Polinesia Francese più visitate dai turisti e la più popolata grazie alla sua estensione. Particolarmente cara al pittore Paul Gauguin che vi trascorse l’ultima parte della vita, insieme a Bora Bora e a Moorea, è una delle mete più scelte in occasione di viaggi importanti come il viaggio di nozze.

Non solo viaggi di nozze: è un viaggio fattibile davvero per tutti, soprattutto per chi non vuole perdersi di esplorare uno dei luoghi meno contaminati del Mondo e tra i più ricchi non solo a livello naturale grazie alla barriera corallina e ai profili montuosi che si stagliano nelle sue terre, ma anche a livello culturale per la presenza di diversi Musei importantissimi che dovrai visitare almeno una volta nella vita.

Tahiti: un luogo magnifico immerso nella natura incontaminata

Si sceglie, generalmente, di visitare Tahiti e le altre bellissime isole della Polinesia francese principalmente per la natura incontaminata che le caratterizza e il mare splendido. Le spiagge bianche scivolano lentamente nelle acque chiarissime dell’oceano Pacifico dando vita a scenari spettacolari soprattutto al tramonto. Gli appassionati di immersioni hanno la possibilità di visitare gli stupendi fondali marini, popolati da peschi di ogni tipo e coloratissimi coralli. Il clima soleggiato e la gentilezza della popolazione tahitiana chiudono in quadro: Tahiti e la sua capitale, Papeete, sono posti magnifici da visitare almeno una volta nella vita.

Dove si trova Tahiti

Sicuramente è uno dei posti più belli del Mondo e se soprattutto ami la natura incontaminata e selvaggia  non puoi proprio farne a meno. Per capire meglio dove si trova Tahiti, considera che essa è una delle perle dell’Oceano Pacifico ed è conosciuta per essere la più estesa tra le isole della Polinesia francese.

La sua posizione e la sua forma particolare, la rendono un vero e proprio Paradiso: qui, oltre alla bellezza dell’Oceano in superficie, potrai ammirare nei fondali la ricchissima barriera corallina. Essendo comunque un posto ben noto anche al mondo dei turisti, non troverai difficoltà ad arrivarci grazie all’aeroporto internazionale che si trova proprio in queste preziose terre.

Quando visitare Tahiti

Il periodo migliore per visitare Tahiti è quello estivo che va’ da maggio a ottobre perché corrisponde con la stagione secca. I mesi da novembre ad aprile, invece, è consigliabile evitarli a causa dell’altra incidenza delle piogge che potrebbero mettere a rischio lo svolgimento delle attività all’aria aperta.

Papeete: capitale tra natura e cultura

Se capiti in quest’isola, non puoi ovviamente non visitare in lungo e in largo la bellissima capitale, ovvero Papeete, una città che è diventata il punto strategico sia per i visitatori sia per i cittadini. Di cose da vedere ce ne sono davvero molte, essendo non solo la capitale di uno dei posti a livello naturale più belli al Mondo, ma anche un centro culturale importantissimo e ricco di punti museali.

Tra le principali attrazioni potrai vedere parchi incontaminati come il Bougainville Park, il cui nome deriva dall’esploratore francese Louis Antoine de Bougainville e che contiene una ricchissima e variegata vegetazione che ti farà respirare un momento di puro relax in cui stare in pace e serenità. Un altro Paradiso naturale qui presente è sicuramente la Vallée de Fautaua, interessante ed amato soprattutto per chi ama le escursioni: arriverai infatti ad un punto strategico nei pressi di una cascata che è un punto panoramico eccezionale dal quale non potrai fare a meno di meravigliarti delle bellezze che avrai attorno.

I luoghi di interesse principali di Papeete

Oltre alla natura ci sono moltissimi luoghi di interesse a Papeete che potrai esplorare. Ad esempio ricordiamo il Robert Wan Pearl Museum, in cui potrai approfondire un argomento molto importante per gli abitanti dell’isola, ovvero la coltivazione delle perle, in particolar modo della famosa perla nera che solo qui puoi trovare.

Non solo: in ambito artistico ricordiamo ovviamente la monumentale Cattedrale di Nostra Signora, punto religioso principale della città e non solo. Se invece vuoi spaziare tra i musei puoi anche visitare l’ONO’U Tahiti Museum of Street Art in cui farai un viaggio tra le opere di tantissimi bravi disegnatori. Passeggiando per la città poi ti capiterà sicuramente di imbatterti in altre interessanti attrazioni, come il Monument aux Morts o le Galerie Winkler per riscoprire la nostra arte contemporanea.

advertisement

Se invece non vuoi rinunciare alla natura, oltre al parco di cui già ti abbiamo parlato, puoi esplorare un altro punto verde importantissimo, ovvero il Pa’ofa’i Gardens, un posto meraviglioso in cui oltre ad esplorare la natura potrai dedicarti a tantissime differenti attività.

Altre mete interessanti da visitare oltre Papeete

Ovviamente tutto ciò che puoi vedere a Tahiti non si concentra soltanto nella capitale: sono molti i luoghi di interesse a Tahiti che puoi incontrare in lungo e in largo durante il tuo soggiorno lì. Innanzitutto ricordiamo Faa’a non che primo luogo che vedrai poiché è qui che si trova l’aeroporto. Puoi fare un giro veloce, soprattutto facendo tappa in uno dei ristoranti tipici che ti presenteranno ricette della tradizione.

Un consiglio che ti diamo è quello di noleggiare un’auto poiché in questo modo potrai davvero visitare tutto ciò che puoi trovare. Di sicuro non ti perderai perché c’è praticamente soltanto una strada che fa il giro dell’isola. Potrai così facilmente spostarti da Papeete per arrivare anche ad altri luoghi di interesse come la famosa Taravao, consigliata soprattutto agli amanti della natura che vogliono scoprire anche le più rare specie di vegetali presenti. Proprio a Taravao troverai un’altura da cui poter vedere le due parti dell’isola e l’istmo che le collega.

Da qui poi puoi muoverti molto bene in diverse direzioni: puoi visitare Teahupoo, famosa soprattutto tra i surfisti per le gare che qui vengono organizzate. Un’alternativa è quella di andare invece verso Punaauia: anche questo è un luogo molto amato dai surfisti, ma è adorato anche da qualunque persona vi ci capiti poiché il mare che qui è possibile vedere è di una bellezza inimmaginabile.

Spiagge e luoghi naturali a Tahiti

Ancora il tour non è finito: Tahiti offre mille possibilità per gli amanti della natura e scegliere cosa vedere è davvero impossibile. Per questo motivo sarebbe cosa opportuna rimanere in questo posto incantato per più giorni, in modo da vedere tutto quello che vuoi. Ad esempio non puoi perderti luoghi magici come Papenoo, talmente bella da sembrare una valle incantata tra boschi, alture e addirittura cascate.

C’è poi Tehaupo’o, nella costa sud-est del Paese, un altro punto strategico soprattutto per i surfisti che vogliono sfidare le onde dell’Oceano per provare il brivido di affrontare un’acqua bellissima e selvaggia. Sempre nella costa sud-est trovi anche Tautira, la cui spiaggia incontaminata si rivelerà uno dei posti migliori per uscire dal mondo nel più totale relax.

Uno dei punti cardine di Tahiti è sicuramente Papara, dove si trova anche la spiaggia più lunga dell’isola. Qui, oltre al mare meraviglioso, troverai punti di interesse anche piuttosto noti, come l’antica piramide settecentesca Marae de Mahaiatea. Un altro posto da visitare e forse non troppo noto perché tra i comuni più piccoli del Paese, è sicuramente Mataiea, famoso ovviamente per le spiagge incantate. Come dimenticare poi Arue, famoso per essere diventato per anni la residenza di Marlon Brando che non a caso ha scelto un luogo paradisiaco in cui poter vivere nella pace più totale.

Cosa visitare a Tahiti dal punto di vista culturale

Non solo mare, natura e escursioni in mezzo ai parchi: a Tahiti c’è anche veramente tanta cultura e hai l’imbarazzo della scelta sui punti di interesse da visitare, come anche avrai già potuto intuire dalla piccola guida su Papeete. Il consiglio che vogliamo darti è quello di visitare a Punaauia il Museo di Tahiti e delle isole, ricco di informazioni utili sulla storia e le tradizioni locali per non tornare impreparato riguardo il posto che starai visitando.

A Papeari , invece, è possibile visitare il Museo Paul Gauguin, dedicato alla vita e alle opere del famoso pittore francese che proprio in quest’isola ha vissuto, trovando l’ispirazione giusta per tutte quelle meravigliose opere d’arte che di sicuro avrai visto almeno una volta nella vita.

Immagine di copertina: pixabay.com

advertisement