advertisement

Vacanze in bicicletta

Redazione

La bicicletta appassiona molti e spesso viene scelta come mezzo per una bella vacanza all’aria aperta. Ma come organizzarla? Ecco 5 consigli da seguire per non essere impreparati.

advertisement
Vacanze in bicicletta

Di vacanze e viaggi ve ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti. C’è, però chi sceglie vacanze in bicilcletta per godersi al meglio qualche giorno all’aria aperta. Una vacanza di questo tipo, però, non è per tutti, bisogna avere spirito di adattamento e amare la natura e gli spazi aperti.

Viaggiare in bici può essere un’esperienza davvero straordinaria ma è fondamentale essere ben preparati ed equipaggiati, scegliere il percorso adatto alle proprie abilità ciclistiche e dotarsi dell’attrezzatura giusta. Ecco 5 consigli utili per una vacanza su due ruote.

Il bagaglio

Piccolo e leggero sono le parole chiave. Scegli un cambio al giorno, che sia comodo e confortevole per pedalare. Un cambio di scarpe in caso quelle indossate dovessero rompersi e l’attrezzatura per la notte, sacco a pelo, tenda e torcia se hai scelto un viaggio in camper. Se il viaggio è particolarmente lungo puoi portare pochi cambi e poi lavarli lungo il tragitto con un pezzo di sapone solido che avrai avuto cura di mettere in valigia, in questo modo il tuo bagaglio sarà poco ingombrante e facile da trasportare.

Il cibo

Acqua, tanta acqua, sempre fresca. La borraccia è indispensabile perché pedalando si perdono tanti liquidi. Puoi scegliere anche qualche bevanda ricca di sali minerali e vitamine per consentire al fisico di essere sempre carico. Le banane sono particolarmente indicate perché ricche di potassio, utili contro i crampi che possono colpire durante il percorso. Frutta in generale per mantenersi leggeri. Se non hai la possibilità di rifornirti presso un supermercato o mangiare in qualche locale, avrai bisogno di una piccola borsa termica per conservare al fresco i cibi come pane, affettati, yogurt, latte per la prima colazione che dovrà essere abbondante per rifocillarti in vista del viaggio che dovrai percorrere.

advertisement

L’allenamento

Per spostarsi su lunghe distanze in bicicletta è bene essere preparati. Qualche mese prima della partenza prova a percorrere qualche chilometro in bici per allenare il fisico e soprattutto le gambe che sono la parte messa a più dura prova. Non è fondamentale farlo tutti i giorni ma è bene seguire un allenamento costante. Un paio di volte a settimana saranno sufficienti per sostenere un viaggio non troppo impegnativo in sella alla tua bicicletta.

Il percorso

Se non sei particolarmente allenato scegli un percorso in bicicletta alla tua portata, meglio se con più tappe intermedie. In questo modo potrai goderti a pieno la vacanza senza, però, affaticarti eccessivamente. Studia con cura il percorso su una cartina per non rischiare di trovarti sperduto in qualche posto a te sconosciuto e lontano dalla civiltà. Esistono diverse guide ed organizzazioni di ciclisti esperti che possono aiutarti nella pianificazione per evitare spiacevoli inconvenienti.

La bici

Se sei inesperto e questo è il tuo primo viaggio in bici, scegli una bicicletta leggera ma stabile senza spendere, però, cifre assurde. Se il percorso non è particolarmente accidentato e magari prevede spostamenti su assi viari comodi puoi utilizzare una buona bici da passeggio, diverso è se prevedi viaggi in montagna o lungo sterrati. In questo caso puoi optare per la buona vecchia mountain bike, che con le sue gomme dentate ti assicura maggiore stabilità.

In fondo non è complicato organizzare un viaggio in bici e ricorda di non lasciare a casa la macchina fotografica per immortalare i meravigliosi paesaggi lungo i quali pedalerete.

Immagine di copertina: pixabay.com

advertisement