advertisement

Venezia, la guida completa su cosa visitare e dove mangiare

Giuseppe

Una guida completa per visitare la splendida Venezia: i monumenti della città, gli eventi principali e i migliori ristoranti dove mangiare.

advertisement
Venezia, la guida completa su cosa visitare e dove mangiare

Il fascino di una città come Venezia è riconosciuto in tutto il mondo. Ogni anno, migliaia di turisti da ogni parte del mondo giungono in Italia solo ed esclusivamente per visitare “La Serenissima”. Il capoluogo veneto è conosciuto principalmente per la sua singolare geografia fisica, caratterizzata da un misto di zone lagunari e terra ferma, ma non è l’unico motivo per cui è così famosa: la Venezia da vedere ha molte frecce al proprio arco. Con un po’ di programmazione e ingegno, è inoltre possibile visitare Venezia in un giorno, anche se il consiglio rimane quello di prendersi un po’ di tempo in più. In ogni caso, ecco la nostra guida completa per vivere al meglio la tua splendida vacanza a Venezia. Il nostro tour attraverso le cose da vedere a Venezia partirà attraverso il vero e proprio “centro” culturale di tutta la città, per poi muoverci verso le acque e i monumenti di Venezia più famosi ed affascinanti.

Piazza San Marco

Intitolata al santo patrono della città, Piazza San Marco è il centro nevralgico di Venezia, ed è la meta imprescindibile per chiunque visiti “La Serenissima”. Qui potrai trovare alcuni tra i luoghi d’interesse di Venezia più importanti: la Basilica di San Marco, il Campanile di San Marco (da cui è possibile ammirare il panorama dell’intera città) e la Torre dell’Orologio rappresentano alcuni tra i monumenti di Venezia più antichi e rinomati. Nelle vicinanze della Basilica, è inoltre possibile ammirare le meraviglie del Tesoro di San Marco, una serie di oggetti di origini bizantine, arabe, romane e veneziane, collocati tra la parte destra della basilica e il Palazzo Ducale. Alternativamente, ci si può recare in altri luoghi d’interesse di rilievo, quali la gigantesca Libreria Marciana, la Loggetta del Campanile, il Museo Correr e il moderno Negozio Olivetti.

Piazza San Marco non è però solo cultura e tradizione: è semplicemente un luogo da vivere ed assaporare, centimetro per centimetro, senza per forza andare alla ricerca dei luoghi che lo caratterizzano storicamente.

Canal Grande

Venezia è terraferma e laguna: un binomio insolito, che però la rende ancor più affascinante. L’intera città è attraversata da un lungo canale a forma di S, lungo circa quattro chilometri. Stiamo parlando del Canal Grande, ed è possibile visitarlo in tutta la sua lunghezza attraverso un indimenticabile tour, dove potrai ammirare gran parte dei principali monumenti di Venezia; in realtà, tal canale rappresenta anche una vera e propria via di transito per diversi mezzi di trasporto, quali vaporetti, gondole e traghetti, adoperati quindi non solo per motivi squisitamente turistici. Se si giunge sul Canal Grande in particolari periodi dell’anno, è inoltre possibile assistere ad alcuni eventi singolari:

  • la Regata Storica, una serie di gare tra diverse imbarcazioni veneziane;
  • la Festa della Madonna della Salute, dove si ringrazia la Madonna per aver salvato il popolo veneziano dalla peste del 1630-31.

Ponte di Rialto

Un giorno a Venezia deve comprendere la visita anche del Ponte di Rialto, il ponte più famoso ed antico di tutta la città. Costruito alla fine del XVI secolo dalle ceneri di diversi ponti crollati in precedenza, mantiene ancora integra la sua struttura, presentando diversi negozi da ambo i lati. Il progetto del ponte, all’epoca, venne considerato troppo avveniristico, e si pensava che esso potesse crollare da un momento all’altro: il Ponte di Rialto ha invece superato la dura prova del tempo, rimanendo sostanzialmente integro per secoli.

advertisement

Il Carnevale di Venezia

Stiamo parlando di uno tra i più conosciuti ed amati carnevali al mondo: il Carnevale di Venezia può essere considerato un valido motivo per visitare la città lagunare proprio nelle festività carnevalesche. Maschere, carri allegorici e numerose attrazioni ricalcano le tradizionali feste e celebrazioni che si tenevano in città sin dall’XI secolo, in un’atmosfera unica al mondo.

Il carnevale di Venezia è quindi una delle attrazioni più belle ed importanti della città, ma non è certo l’unica. Si viene a Venezia anche per scoprire tutti i segreti della laguna, per fare una passeggiata a piazza San Marco, per scoprire la fervida attività culturale della città e per mangiare ovviamente. Ma dove mangiare a Venezia? Andiamo insieme a scoprire allora i migliori ristoranti di Venezia.

Dove mangiare a Venezia

Il Met Restaurant

Il ristorante Met dell’Hotel Metropole è uno dei ristoranti migliori di tutta Venezia, ed è anche uno dei ristoranti di maggior lusso. Il Met si affaccia sulla laguna ed è facilmente raggiungibile direttamente dal canale. Scegli il taxi o la water limousine e gusta le bellezze di Venezia prima di raggiungere il pontile privato, per un ingresso in grande stile davvero molto chic. Un tempo lo chef del ristorante era il famoso Corrado Fasolato che aveva reso il menu davvero eccezionale, oggi il Met è nelle mani di una nuova cucina ed offre piatti sicuramente molto più giovani e freschi ma anche un po’ meno raffinati di un tempo. Rimane comunque uno dei migliori ristoranti della zona.

Il Ristorante Quadri

Abbiamo già anticipato che Piazza San Marco è tra le prime mete nel nostro tour del cosa vedere a Venezia. Perché allora non pranzare proprio qui al famoso Ristorante Quadri? La vista mozzafiato sulla piazza non è certo l’unica prelibatezza che potrete gustare a questo ristorante: grazie a Max Alajmo, Silvio Giavedoni e Denis Mattiuzzi potrete gustare i migliori piatti della cucina veneziana preparati con gli ingredienti della laguna. Si tratta di un ristorante davvero molto elegante ma allo stesso tempo per niente pomposo, l’atmosfera al suo interno è infatti rilassante e giovane.

I bacari migliori, Alla Vedova e All’Arco

Dobbiamo ammettere che i migliori ristoranti di Venezia sono spesso un po’ troppo costosi. Se sei alla ricerca di un luogo in cui assaggiare la cucina tipica veneziana, in cui non spendere un’esagerazione e in cui vivere un’atmosfera rilassante, calda e accogliente dovrai allora recarti presso i bacari, piccole taverne che costellano il cuore di Venezia. Tra i migliori bacari dobbiamo ricordare

Alla Vedova, il cui vero nome sarebbe in realtà “Ca’ d’Oro”. Si tratta di un luogo davvero molto accogliente con le pentole di rame appese al soffitto, i tavoli in legno e il vociare dei veneziani che vengono spesso qui a mangiare o anche solo a bere un bicchiere di vino. Provate le buonissime polpette, sembra che siano le più buone di tutta la città.

Dobbiamo poi ricordare anche All’Arco, situato vicino al mercato del pesce. Vi consigliamo di provare scampi, calamari e gamberi.

Immagine di copertina: pixabay.com

advertisement