advertisement

Berlino, la guida completa: cosa vedere in 3 giorni

Redazione

Se vuoi vivere Berlino in tutto il suo fascino affidati a questa guida e avventurarti in una delle capitali più belle a livello non solo europeo ma anche internazionale.

advertisement
Berlino, la guida completa: cosa vedere in 3 giorni

Berlino non vanta di certo solo la festa di Capodanno in piazza più grande di tutta Europa, Berlino vanta anche i migliori mercatini di Natale. Proprio in Germania i mercatini affondano infatti le loro radici, questi sì che possono essere considerati quindi i più tradizionali. Andiamo insieme a scoprire tutti i loro segreti.

Se dunque capiti a Berlino per vedere i mercatini, ciò non deve distoglierti dalla possibilità che hai di avventurarti in una delle capitali più belle a livello non solo europeo ma anche internazionale. Per questo motivo ti consigliamo di prenderti una pausa di qualche giorno per poter approfittare di questa occasione e per poter dunque esplorare la bellissima città di Berlino in tre giorni.

Cosa vedere a Berlino

Scegliere cosa vedere a Berlino ovviamente non è sempre semplice, soprattutto se si hanno pochi giorni a disposizione, ma se ti impegni e vuoi affrontare da vero viaggiatore questa esplorazione, riuscirai benissimo a conciliare in tre giorni la visita ai mercatini e ai luoghi basilari della città.

Andare a Berlino almeno una volta nella vita è fondamentale per vedere un punto focale della multiculturalità e dello scambio interculturale tra tantissime realtà ed etnie diverse sviluppatesi in tempi storici totalmente differenti. Non pensare che Berlino sia soltanto da identificare con il sempre importantissimo muro: ci sono tantissimi altri monumenti, tantissimi luoghi convertiti in novità da scoprire e che la rendono una città unica nel suo genere.

Cosa fare il primo giorno a Berlino da Alexander platz

Per capire cosa vedere a Berlino in tre giorni, andiamo con ordine e cerchiamo di fare un vero e proprio itinerario organizzato in tre giornate ben scandite. Il primo giorno solitamente è il momento in cui arrivare ed ambientarsi. Per questo motivo la prima cosa che devi fare, già dall’aeroporto se arrivi con tale mezzo, è di munirti di un ticket per visitatori della durata di 72 ore in modo da coprire tutte le spese per il trasporto pubblico, in particolare per la metro, fondamentale per spostarsi da una parte all’altra della città.

Considera dunque che la metro sarà la tua linea guida per spostarti ovunque in modo da poter vedere tutto. Ora, iniziamo dai punti cardine che sono le piazze: in primo luogo potresti iniziare da Alexander Platz, storica piazza toccata dalla guerra. Ricorda poi la via principale, che è Unter den Linden e che sarà un altro tuo punto cardine durante il viaggio.

Nelle vicinanze di questa piazza, troverai a poca distanza diversi edifici storici importanti, ad esempio dal Duomo al Municipio. Sempre in questa zona centrale non dimenticare il Museumsinsel, in cui si concentra praticamente tutta l’arte berlinese e che almeno una volta deve essere visitato. Lungo questa via, passerai poi altre piazze fino ad arrivare ad un altro punto focale della città, ovvero la porta di Brandeburgo, un simbolo storico e culturale che non può mancare nel tuo itinerario in questi tre giorni.

Secondo giorno a Berlino: il muro e molto altro

Tra le cose da vedere a Berlino, ovviamente non può mancare un percorso particolare per scoprire i resti del famoso muro che divideva la città in due. Il posto principale da cui partire per questa visita legata ai ricordi, si trova lungo il fiume Spree: questo perché è proprio qui che negli anni ’90 moltissimi street artists hanno deciso di donare la loro creatività per far diventare il pezzo di muro ancora in piedi un’opera d’arte.

Per completare questo itinerario, puoi visitare anche il Museo della topografia del terrore, che come ricorda il nome inevitabilmente parla del regime nazista ed infine il Checkpoint Charlie, un luogo simbolo, ovvero quello che era il posto di blocco tra le due parti in cui la Germania era divisa. Sempre sul muro, c’è un altro bellissimo museo che ne approfondisce la storia e che è il Gedenkstatte Berliner Mauer.

La giornata però non è ancora conclusa e siamo arrivati all’incirca verso le ore serali: è il momento di una pausa, ma una pausa con stile. Ecco quindi che puoi goderti il tramonto in un’area veramente cool di Berlino e che puoi facilmente raggiungere arrivando alla fermata della metropolitana Rosa Luxembourg: è una zona ricca di locali, di ristoranti e di pub in cui potrai anche approfondire la cultura musicale del posto secondo i tuoi gusti personali. Infatti ci sono sempre solisti o band che suonano per qualunque gusto, dal rock all’indie, dal jazz alla musica classica.

Ultimo giorno: oltre ai mercatini una visita al castello di Charlottenburg

Prima di dedicare interamente il tuo pomeriggio ai famosi mercatini di Natale che da sempre attirano tantissimi turisti e animano questa capitale, puoi trascorrere la tua mattinata alla scoperta di un posto magico e bellissimo in modo da completare così le cose da vedere a Berlino, o almeno le più importanti.

Stiamo parlando del castello di Charlottenburg, un edificio seicentesco di un’eleganza straordinaria che la stessa Charlotte iniziò ad utilizzare come residenza estiva finendo poi inevitabilmente per innamorarsene. Oltre all’edificio in sé, potrai trascorrere il tuo tempo alla scoperta di un parco incantevole e pieno di sorprese.

Per arrivarvi, ricorda di scendere alla fermata Sophie-Charlotte della metro U-Bahn nella linea 2. Il castello apre dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 18, quindi cerca di calcolare bene i tempi per arrivare in orario visto che si trova un po’ fuori dal centro.

Il mercato Weihnachtszauber

Ora è quindi arrivato il momento della nuova tappa: il mercato più suggestivo di tutta Berlino è il mercato Weihnachtszauber, un mercato che non puoi assolutamente dimenticare di visitare almeno una volta nella vita. Il suo nome è indicativo della sua bellezza, in italiano vuol dire infatti semplicemente Magia del Natale. Il mercatino ha luogo nella Gendarmenplatz, una piazza di per sè già piuttosto suggestiva grazie alla presenza di due bellissime cattedrali e del famoso monumento di Schiller che per l’occasione si veste però a festa offrendo ben 120 bancarelle. Qui è possibile andare alla ricerca di tutti i migliori prodotti tipici della tradizione tedesca comprese ovviamente anche tutte le decorazioni di Natale. Fate qui allora i vostri acquisti per i regali e non dimenticate di gustare un bel bicchiere di vin brulè per riuscire a scaldarvi come si deve. Potrai anche assaggiare alcuni dei prodotti dolci tipici della zona come le mandorle caramellate ad esempio oppure il marzapane.

Alexanderplatz, il più tradizionale

Se ami la tradizione e vuoi un mercatino che non offra solo bancarelle ma anche intrattenimento ed atmosfera è nella bellissima Alexanderplatz che devi recarti, piazza che già abbiamo nominato nel nostro tour di Berlino in tre giorni. In questa piazza troverai infatti un immenso albero di Natale e attorno ad esso una bellissima pista di pattinaggio. Sono presenti anche molte giostre pensate per i bambini. Questo è senza dubbio il mercatino più amato proprio dalle famiglie.

Spandauer Altstadt, il più grande

Se hai un po’ più tempo e non vuoi perderti punto focale per il mercato, devi assolutamente immergerti in quello più grande di tutta Berlino uscendo dal centro città e dirigendoti verso la piccola cittadina di Spandau. Qui potrai scoprire un mercato con oltre 450 bancarelle dove potrai andare alla ricerca del migliore artigianato tedesco. Tra i molti oggetti di artigianato che dobbiamo ricordare ci sono quelli di ispirazione medievale, sicuramente molto originali e perfetti quindi per essere sfruttati come idee regalo.

Weihnachtsmarkt City, il più glamour

Sì, anche i mercatini di Natale possono essere di grande tendenza. Prendete delle bancarelle che non offrono solo prodotti tradizionali ma che pensano soprattutto all’innovazione e prendete anche un ricco programma di eventi di grande spessore culturale, avrete così trovato il mercatino più glamour. A Berlino il mercatino di grande tendenza che richiama a sé migliaia di giovani è il Weihnachtsmarkt City.

Insomma, sebbene possa sembrare poco un week-end per esplorare una delle città più belle d’Europa, in realtà puoi benissimo condensare il tutto in tre giorni a Berlino, non perdendoti nessuno dei posti più importanti che almeno una volta nella vita devono essere visitati.

Basta seguire questa semplice e pratica guida ed il gioco è fatto: non dimenticare poi di ambientarti totalmente con il clima berlinese assaggiando tutti i prodotti tipici e non facendoti mancare anche qualche buona birra bionda in più nei vari pub che troverai lungo le vie principali. Ai mercati ovviamente compra un souvenir tipico non solo per fare un bel regalo a te, ma anche a chi ti sta vicino.

Immagine di copertina: pixabay.com

advertisement