Gallipoli, cosa fare e cosa vedere

Monica

Gallipoli è una delle località più frequentate della Puglia. Scopri i suoi luoghi d’interesse turistico e le sue meravigliose spiagge.

Gallipoli non ha certo bisogno di presentazioni: parliamo di una delle più note località balneari della costa ionica salentina, meta sempre meta più gettonata per le vacanze estive del turismo nazionale ed internazionale.

Non a caso si è meritata anche l’appellativo di Perla dello Ionio, grazie sì al suo fantastico mare, ma anche al suo borgo storico dove è possibile fare delle belle passeggiate facendosi catturare dalle bellezze del posto.

Gallipoli è ricca è ricca di luoghi d’interesse turistico in grado di affascinare. È tra le mete preferite da tutti gli appassionati di architettura vista la grande presenza di edifici pubblici e chiese che mostrano evidenti tracce del barocco e di altri importanti stili architettonici.

LEGGI ANCHE: Otranto, cosa fare e cosa vedere

Cosa visitare a Gallipoli

Chiese in stile barocco e palazzi antichi caratterizzano il Borgo Antico di Gallipoli, progettato addirittura dai greci, quasi come un labirinto, per proteggere dal vento abitazioni dei pescatori durante il periodo invernale.

Non passa inosservato il Castello Angioino – Aragonese che purtroppo non è possibile visitare internamente, tranne per la parte alta dello stesso chiamata Rivellino che in estate viene adibito come cinema all’aperto.

Nota per una statua che raffigura il ladrone crocifisso con Gesù è la chiesa di San Francesco d’Assisi, molto suggestiva sia per i suoi interni che per la sua estetica con una netta impronta barocca.

Da non perdere è la statua del Malladrone, opera d’arte di grande pregio, che con il suo ghigno beffardo e realisticoattirò addirittura l’attenzione di Gabriele D’annunzio che lo definìun’opera di “orrida bellezza”. Questa statua è coinvolta anche in una leggenda: a quanto pare gli abiti del Malladronedevono essere restaurati ogni anno in quanto egli stesso lilogoranel tentativo di sfuggire alla sua sorte.

Impossibile non visitare la fontana più vecchia d’Italia, simbolo della bella Gallipoli: stiamo parlando della Fontana dei Greci. Situata nel centro storico, presenta una serie affascinante di figure mitologiche scolpite con una dovizia di dettagli davvero incredibile.

Spiagge di Gallipoli

Grazie alla sua posizione geografica Gallipoli è la meta ideale anche per tutti gli appassionati di mare e sole. Il mar Ionio e le spiagge, infatti, mettono a disposizione dei turisti degli scorci bellissimi costituiti sia dalla presenza di sabbia, sia di rocce.

Senza spostarsi molto dal centro abitativo si trova la Baia Verde che è la spiaggia di Gallipoli con acque basse e calme per molti metri di distanza dalla riva, una spiaggia bellissima caratterizzata da acque cristalline.

Dopo una fitta pineta ecco spuntare Punta Della Suina una spiaggia eccezionale di rara bellezza dove il mare la spiaggia e la vegetazione circostante si fondono alla perfezione rilasciando un profumo unico e suggestivo.

Una delle località più frequentate invece è Lido Conchiglie, situato a poca distanza dalla città. Rivabella e la spiaggia della Purità, invece, sono da preferire se amate le coste sabbiose.

L’isola di Sant’Andrea è un’altra delle attrattive turistiche della zona. Sorge, in particolare, a circa un miglio al largo di Gallipoli ed è l’ideale per gli amanti della natura. Il litorale di Punta Pizzo è molto frequentato dai turisti in estate ma, a differenza delle precedenti località qui non c’è sabbia ma rocce.

Nelle zone più interne dell’isoletta, però, è possibile imbattersi in numerose specie di animali selvatici visibili raramente altrove; uno fra tutti il gabbiano corso.

LEGGI ANCHE: Porto Cesareo e le sue spiagge

Piatti tipici di Gallipoli e il mercato del mare

La cucina tipica di Gallipoli ha da offrire una varietà di piatti deliziosi a base di pesce e non meraviglia il fatto che la pesca sia una delle attività più tramandate da generazione a generazione.

Tra i piatti tipici della cucina gallipolina troviamo la scapece, un piatto succulento composto da molliche di pane, aceto, pesce fritto e zafferano. Altro piatto tipico del posto è sicuramente lu purpu alla pignata e si tratta di polipo cotto in acqua in un recipiente di terracotta. Questi sono i due piatti più rinomati di questa fantastica terra e, come spesso accade, quelle che una volta erano pietanze povere ai giorni d’oggi sono le più appetitose in assoluto.

Il mercato del pesce a Gallipoli è davvero un qualcosa di eccezionale, di fatto all’imbrunire cittadini e turisti aspettano il rientro dei pescherecci trasformando le banchine del porto in un piccolo mercato di pesce fresco dove è anche possibile gustare un aperitivo con frutti di mare appena pescati.

Periodo migliore per andare a Gallipoli

Grazie al suo clima mite Gallipoli è bella da visitare durante tutto l’anno, soprattutto nei periodi primaverili ed autunnali quando l’affluenza dei turisti scarseggia ed è possibile gustare a pieno tutte le bellezze del posto. Se siete abbastanza fortunati, potrete concedervi anche qualche bagno al mare, che a sua volta si presenta ancor più cristallino con spiagge semi deserte, ideale per dei momenti di assoluto relax.

Come raggiungere Gallipoli

Essendo una meta turistica fortemente gettonata Gallipoli è facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo, pertanto bisogna valutare bene le proprie esigenze e scegliere quello giusto.

Per chi parte dal Nord e dal centro Italia il mezzo di trasporto più comodo è sicuramente l’aereo.In tutte le più importanti città, infatti, ci sono voli per Bari o Brindisi: da qui potrete raggiungere potete raggiungere Gallipoli in buso in taxi.

Se invece si decide di utilizzare la linea ferroviaria bisogna scendere a Lecce per poi riprendere un altro treno destinazione Gallipoli.

Se infine se si sceglie di partire in auto bisogna percorrere la A14 e seguire le indicazioni.

Per chi parte dal Sud Italia e ama viaggiare in trenodovrà scendere a Lecce e poi raggiungere Gallipoli con i mezzi pubblici. In auto invece, dovrà percorrere l’autostrada dei due Mari o la superstrada per Potenza seguendo le indicazioni. Se invece si sceglie di usufruire dei pullman è bene sapere che da quasi ogni città del sud ci sono partenze con destinazione Gallipoli.

Come trovare casa a Gallipoli

Se si desidera trascorrere un lungo periodo di vacanza a Gallipoli, l’ideale è prendere in affitto una casa: sono molti i privati che, in vista dell’estate, mettono a disposizione dei turisti delle abitazioni che non utilizzano. I prezzi, come sempre accade, sono variabili e dipendono molto dalla stagionalità, dalla zona che si sceglie e dalle caratteristiche della casa vacanza.

Video correlato

Immagine di copertina: pixabay.com

LASCIA UN COMMENTO »