advertisement

Cosa vedere a Lisbona

Monica

Consigli e idee su cosa vedere a Lisbona, cosa mangiare e cosa fare la sera.

advertisement
Cosa vedere a Lisbona

Per gli amanti dei tour nelle capitali europee, Lisbona deve necessariamente rientrare tra i posti da vedere almeno una volta nella vita. La città si trova in Portogallo ed è situata nel versante occidentale della penisola iberica. Intrisa di storia e cultura, complice l’influenza romana e araba, è la settima più visitata nel Sud Europa. La città marittima di Lisbona è meta di molti turisti grazie al continuo clima mite e all’aeroporto di Lisbona e alla fruibilità delle autostrade che la collegano ad altre città portoghesi.

Centro storico di Lisbona

Cartina alla mano e consultazione preventiva prima del viaggio sono consigliabili per poter assaporare tutto ciò che la città ha da offrire, compreso il centro storico. Innanzitutto bisogna tener conto del fatto che Lisbona si snoda nei quartieri di Baixa, Alfama, Mouraria, Bairro Alto e Chiado e Lapa. Per poter avere un assaggio preventivo del centro storico della città, il luogo in cui pullula la quotidianità dei marittimi, è consigliato un giro sul Tram 28, grazie al quale potrete osservare e appuntare tutti i punti chiave della capitale e in un secondo momento partire col tour del centro storico.

cosa visitare a lisbona

Cose da vedere a lisbona (Foto©Pixabay)

Castello di Sao Jorge

Ogni città di mare che si rispetti offre una vista mozzafiato. Lisbona non è esente da ciò e per poter ammirare a pieno la bellezza paesaggistica che il luogo ha da offrire è importante non perdere il Castello di Sao Jorge. Il castello di Sao Jorge (San Giorgio) offre infatti uno scorcio panoramico che si apre su tutta la città di Lisbona. In origine la costruzione è stata sede di fortificazione e insediamento per i popoli che hanno conquistato la città. La più recente ristrutturazione, che risale al 1940, ha permesso al luogo di arricchirsi ulteriormente con l’inserimento di parchi, giardini, area belvedere e aree espositive. Se tra le vostre tappe figura il Castello di Sao Jorge è importante non perdere il Periscopio, la camera oscura grazie alla quale è possibile ammirare Lisbona a 360 gradi e non dimenticare che è accessibile gratuitamente. Il luogo può ospitare 20 persone per volta. La fila quindi, sarà una costante.

Elevador de Santa Justa

Se camminando per la Baixa doveste imbattervi in un imponente ascensore di spessore architettonico, allora è il caso che voi sappiate di trovarvi di fronte all’elevador de Santa Justa e che un giro è d’obbligo. Se l’esterno in ferro battuto che forma archi neo-gotici vi sembrano affascinanti è perché non avete ancora visto l’interno: qui troverete sontuosi carrelli in legno lucidato e specchiato che vi risparmieranno le fatiche della scalata della collina del Carmo. Una volta in cima poi, non vi resterà che godere della vista panoramica della città di Lisbona dall’alto. Questa attrazione può ospitare un massimo di 29 persone ed è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 23. Il biglietto costa 2,80 €.

Monastero Dos Jeronimos

Se la sosta nella città marittima di Lisbona prevede anche un giro nel vasto quartiere di Belem è importante sapere che qui troverete il Monastero Dos Jeronimos, uno tra i più importanti monumenti portoghesi. Quest’imponente edificio venne commissionato nel 1505 per onorare il ritorno dell’esploratore Vasco da Gama, rientrato trionfante in patria dopo aver scoperto la rotta per l’India.

All’interno del monastero dell’ordine di San Girolamo, Patrimonio UNESCO, troverete anche la chiesa di Betlemme, da cui prende nome il quartiere di Belem, e le tombe di Vasco da Gama e Luis Camoes.

lisbona cose da vedere

Lisbona e dintorni (Foto©Pixabay)

Tram 28

Ogni città che si rispetti prevede un giro panoramico su un mezzo di locomozione tipico. Nel caso di Lisbona questo si traduce nel Tram 28, in portoghese Electrico 28. Il primo tram della città è stato inaugurato nel 1873 e nel corso del novecento ha raggiunto la sua massima espansione. Il Tram 28 rappresenta un punto di congiunzione tra passato e presente e permette ai turisti di visitare i luoghi interni e caratteristici della capitale. Questo, infatti, parte da Praça Martim Moniz e arriva a Largo de Graça, un belvedere dal quale poter ammirare il Castello di Sao Jorge, la chiesa del Carmo e il fiume Tago. Il tram prosegue anche per i quartieri di Alfama, Bairro Alto e termina il percorso a Campo Ourique. Il biglietto singolo costa 2,85 €.

Torre di Belem

Per gli amanti della storia, passeggiando nel quartiere di Belem, fiore all’occhiello è considerata la Torre di Betlemme (Belem, in portoghese). Questa assunse il ruolo di antica fortezza e porto e veniva infatti utilizzata dai portoghesi come punto di smercio europeo con Cina e India. La torre di Belem venne commissionata nei primi anni del XVI secolo su richiesta di re Giovanni II e rappresenta un’immagine fedele dello stile manuelino portoghese. Insieme al Monastero Dos Jeronimos è un sito del patrimonio mondiale UNESCO.

advertisement

Museo Gulbenkian

Seimila opere collezionate da Calouste Gulbenkian e che vanno dall’antichità agli inizi del XX secolo, costituiscono oggi uno dei più importanti musei portoghesi. Il Museo Gulbenkian di Lisbona è infatti considerato il punto chiave della città e per i visitatori della capitale è un luogo da non lasciarsi sfuggire. All’interno si spazia dall’arte greco-romana a quella egizia, da quella islamica a quella dell’estremo oriente, passando poi ai grandi nomi dell’arte quali Ruben, Degas, Rembrandt. Alla collezione del fondatore, di cui il museo prende il nome, si affianca un’esposizione tutta moderna che comprende ben diecimila opere ed è considerata la più completa collezione di arte moderna portoghese.  Tra opere antiche e moderne il Museo offre inoltre un ampio spazio esterno aperto tutto l’anno.

centro di lisbona

Lisbona cosa visitare (Foto©Pixabay)

 Cascais

Nel distretto di Lisbona è situato il comune di Cascais, collegato al centro della capitale attraverso la linea ferroviaria costiera che lo rende facilmente raggiungibile. La spiaggia di Cascais è una delle mete turistiche maggiormente ambite, anche grazie al clima gradevole durante tutto l’anno. D’estate le temperature non superano mai i 30 gradi ed è il motivo per il quale la meta peschereccia di Cascais è tra le più ambite. Nel comune è possibile ammirare una fortezza che ancora oggi è base dell’Esercito, il Museo Conde de Castro Guimaraes e il Museo do Mar.

Cosa fare la sera a Lisbona

Se la capitale portoghese offre spunti riflessivi tra giardini, musei e architettura non è da sottovalutare il ventaglio di proposte che offre per la scelta notturna. Lisbona di sera è infatti tra le capitali europee più movimentate: dopo il tramonto la stazione di Cais do Sondrè si anima e brulica di vita. Da qui infatti passano tutti i mezzi di trasporto ed è qui che partono per la movida. Sebbene qualcuno si fermi in questo quartiere dove sorgono molte discoteche e gli spettacoli di strip-tease. Tra i locali più gettonati del quartiere abbiamo il “Viking”. Non mancano però locali tranquilli per serate alternative ma non troppo movimentate. Lisbona brulica di locali e vi basterà percorrere Rua Nova do Carvalho per rendervene conto. Lungo la strada dipinta di rosa vivo sorgono numerosi locali, alcuni dei quali anche a luci rosse. E se si volesse invece optare per un aperitivo? A questo proposito il quartiere adatto è sicuramente il Bairro Alto, punto di ritrovo tra i giovani portoghesi. La città si apre alla movida più disparata per cui, ovunque andiate o vi troviate, difficilmente le serate saranno deludenti.

Cosa mangiare a Lisbona

Cos’è un viaggio se non si portano a casa i sapori tradizionali dopo aver assaggiato tutto ciò che il posto ha da offrire. Nel caso di Lisbona ci sono pietanze che abbiamo l’obbligo di assaggiare una volta raggiunta la capitale. Innanzitutto il Caldo Verde, una zuppa di colore verde a base di cavolo, patate e chorizo. Essendo una zuppa molto leggera è spesso utilizzata come antipasto o spuntino. La carne de porco à Alentejana è un promiscuo mix di carne e pesce nello stesso piatto. Un bizzarro accostamento che però delizierà le vostre papille gustative: si tratta di carne di maiale, marinata con coriandolo, vino, paprika e pepe con aggiunta di vongole fritte.

Per gli amanti del pesce ci sono alcune ricette tipicamente portoghesi: il Bacalhau, la Sardinhas assadas e il Camarão a Moçambique mentre il mix italo-iberico è nell’Arroz de Marisco, un mix tra il risotto italiano e la paella spagnola, piatto largamente diffuso a Lisbona. E per gli amanti del dolce? Ovviamente la Pasteis de nata, cestini di pasta sfoglia con ripieno di panna e uova.

cose da vedere lisbona

Posti da visitare a Lisbona (Foto©Pixabay)

Cosa vedere nei dintorni di Lisbona

Se volete sfruttare al massimo il tempo a vostra disposizione, oltre a tutto ciò che la città di Lisbona ha da offrire, nei paraggi vi sono diversi luoghi d’interesse. Vicino alle spiagge di Cascais, a 40 minuti di treno dalla capitale, troviamo Estoril, la parte d’elite chic dove è situato anche il più grande casinò del Portogallo e dove è possibile giocare a golf o alloggiare in hotel di lusso. Se invece il viaggio in Portogallo ha lo scopo di essere una gita romantica, non può mancare la Sintra e il Palacio de Pena, a mezz’ora dalla capitale. Non manca poi, per gli inguaribili amanti del mare, la Costa de Caparica, ben 30 km di costa dove troverete le spiagge più frequentate dai lisboeti. Se invece la sosta storica tra i Patrimoni UNESCO della capitale non hanno soddisfatto la vostra fame di cultura allora è probabile che l’Evora e il templi romani facciano al caso vostro. Qui, tra cappella di ossa e monumenti preistorici, è possibile seguire la storia portoghese.

LASCIA UN COMMENTO »