Marina di Pescoluse, cosa vedere e le spiagge

Monica

Alla scoperta di Marina di Pescoluse, nel Salento, meta ambita da migliaia di turisti ogni anno, famosa per le sue spiagge e l’acqua cristallina. Scopriamola insieme.

Le bellezze paesaggistiche e naturali della Puglia e ancor di più lo splendido mare cristallino e le spiagge bianche del Salento sono una tappa necessaria per ogni turista che sceglie questa zona d’Italia per le proprie vacanze.

Ogni anno i turisti raddoppiano di numero, per ammirare gli splendidi panorami della località pugliese: litorali lunghissimi, spiagge con fondali bassi (adatte anche ai bimbi), mare azzurro cielo e lidi attrezzatissimi, fanno del Basso Salento e in particolare della spiaggia di Marina di Pescoluse, una vera e propria calamita per turisti italiani e stranieri.

La perla del Salento: la spiaggia di Marina di Pescoluse

Se stai cercando una vacanza da sogno, non è necessario spostarsi oltreoceano. La spiaggia di Pescoluse è in realtà una vera e propria cartolina.Con la sua sabbia finissima, composta da granelli di sabbia bianca, sin dalle prime luci del mattino, con i riflessi del sole, conferisce al mare quel colore cristallino che ne caratterizza la trasparenza, simile, se non addirittura superiore al Mar dei Caraibi.

Il territorio si presenta come una vera e propria riserva naturale selvaggia, circondato dalla vegetazione spontanea mediterranea, incorniciato da dune di sabbia bianca che danno al territorio quel tocco esotico paragonabile alle spiagge del centro America.

Maldive del Salento

Maldive del Salento è uno stabilimento balneare sito in località Marina di Pescoluse. Grazie alla sua posizione geografica, alla limpidezza delle acque e alla presenza di km di spiaggia è una delle località marine più apprezzate della Puglia. Adiacente al famoso stabilimento balneare, inoltre, è posta una spiaggia libera accessibile senza pagare alcun costo e particolarmente adatta a chi desidera godersi il mare e la spiaggia nella massima indipendenza e libertà.

Mare cristallino fondali bassi sabbiosi: Non sono ancora molte le persone che hanno avuto modo di scoprire la bellezza di questa zona della Puglia anche se, come si legge sul sito dello stabilimento (Maldivedelsalento.com), sempre più persone vi giungono ogni anno insieme ai frequentatori ormai abituali. Il mare cristallino, la spiaggia di sabbia finissima e i fondali bassi che la accarezzano fanno di questo scorcio della Puglia una località indimenticabile per chi ha avuto già modo di scoprirla. Lo stabilimento balneare ha avuto il merito di renderla più accessibile rifornendo la zona di acqua potabile, energia elettrica e servizi diversi volti a rendere più confortevole il soggiorno dei bagnanti.

Lo stabilimento balneare e la spiaggia libera: La decisione di mettere al servizio dei bagnanti due aree diverse ha permesso allo stabilimento Maldive del Salento di dare pronta risposta a esigenze diverse. La spiaggia libera accessibile a tutti è la soluzione migliore se non si vogliono avere limiti di orario ben definiti ed è ottima anche se si possiedono già lettini e ombrelloni che assicurano comfort e ombra.

Lo stabilimento balneare, invece, è la soluzione migliore per chi desidera un comfort ancora maggiore grazie alla possibilità, anche in questo caso, di scegliere soluzioni diverse: sono disponibili, infatti, la classica opzione costituita da ombrelloni e sdraio e i gazebo, adatti a chi cerca maggiore riservatezza.

LEGGI ANCHE: Le spiagge di Porto Cesareo

Cosa vedere a Marina di Pescoluse

La posizione strategica della spiaggia di Pescoluse, tra Torre Vado e Torre Pali, ti farà godere di un clima spettacolare, non umido e neanche particolarmente ventoso. Inoltre la località balneare non è contraddistinta solo dal mare incantevole; Marina di Pescoluse è una frazione di Salve, piccolo paesino di circa 4.500 abitanti e la sera è possibile visitare lo stupendo centro storico del paese approfittando della suggestiva Piazza Concordia per poi continuare la passeggiata attraverso Via Puccini, il corso principale, dove puoi trascorrere una piacevole serata in tranquillità. Da ammirare anche lo splendido Palazzo Ramirez, costruzione ottocentesca dall’architettura spagnoleggiante, composta da meravigliose arcate affrescate e curatissimi giardini.

La località balneare è anche pregna di storia, puoi, infatti, visitare uno dei dolmen salentini più famosi, il Dolmen Argentina, probabilmente un monumento funebre, del periodo arcaico (quindi antichissimo), formato da due lastre di pietra che fungono come architravi di ingresso e scalini scavati nella pietra che servivano per scendere nel vano sotterraneo, dove probabilmente venivano effettuate sepolture individuali o collettive.

Infine è da segnalare la Masseria Borgino, risalente al XV secolo, una vera e propria azienda rurale, fulcro della vita economica e sociale del Salento Antico. Nel corso del XVI secolo le stesse masserie si dotarono di torri di difesa per frenare il pericolo delle invasioni turche.

I periodi dell’anno migliori per una vacanza a Marina di Pescoluse

I periodi migliori per godere a 360° delle bellezze naturali e del clima del Salento sono due, ovvero: il periodo che va da Maggio a Giugno e l’intero mese di Settembre.

Questo perché il carico turistico nei periodi indicati e minore rispetto a Luglio e Agosto, dove risulta essere più elevato, anche se l’amministrazione comunale e l’organizzazione dei Lidi, che costellano la zona, ha fatto in modo che il flusso turistico risulti essere ben distribuito, durante tutto il periodo estivo, così che tutta la zona possa essere fruibile nel pieno della sua bellezza anche nei periodi di massimo carico.

Come raggiungere la spiaggia di Marina di Pescoluse

Raggiungere la spiaggia di Marina di Pescoluse è davvero semplice: se hai scelto l’automobile come mezzo di trasporto, ti dovrai immettere sulla A16 (Napoli – Canosa) e procedere fino a Bari dove basta poi proseguire sulla superstrada Brindisi/Lecce.

Quasi alla fine della Strada Statale devi imboccare l’uscita Tangenziale Ovest prendendo l’uscita per Gallipoli. Una volta sulla Statale 101 con direzione Santa Maria di Leuca/Gallipoli, basta poi proseguire sempre diritto verso la SS 274 e prendere l’uscita per Salve, dopodiché basta seguire le indicazioni per arrivare a Marina di Pescoluse.

Se invece vieni dal Sud Italia, basta prendere la Reggio Calabria/Taranto, continuando per Brindisi. Una volta arrivato a Lecce, basta seguire le indicazioni, come sopra, e raggiungere Pescoluse.

Se arrivi in aereo o treno, il tutto è ancora più semplice, poiché dagli aeroporti e dalle Stazioni di Bari e di Brindisi, ci sono delle navette che hanno come capolinea proprio Salve, arrivando precisamente presso la spiaggia di Marina di Pescoluse.

Video correlato

Immagine di anteprima: youtube

LASCIA UN COMMENTO »