Come richiedere rimborso biglietto aereo

Monica

Guida veloce e semplice per capire come il rimborso del biglietto aereo. Quando, come e perchè si può chiedere il rimborso aereo.

Forse non tutti sono a conoscenza che ci sono situazioni per le quali si può chiedere il rimborso del biglietto aereo.

Situazioni che possono dipendere non solo dai disservizi delle compagnie aeree o degli aeroporti, ma possono riguardare anche cause personali. È giusto, quindi, informarsi sui proprio diritti e conoscere cosa dice la legge in merito per agire tempestivamente.

Rimborso volo aereo: La carta dei diritti del passeggero.

La carta dei diritti del passeggero è una guida redatta dall’ENAC , l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

In questa carta elencati i diritti previsti per i passeggeri in caso di disservizi. La carta dei diritti del passeggero menziona la normativa di riferimento alla quale fare riferimento per i casi di disservizi causati dalle compagnie aeree:

  • Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 febbraio 2004, che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato e che abroga il Regolamento (CEE) n. 295/91
  • Decreto legislativo del 27 gennaio 2006, n. 69 recante “Disposizioni sanzionatorie per la violazione del Regolamento (CE) n. 261/2004 che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato”

Quando si può richiedere il rimborso biglietto aereo?

La carta dei diritti del passeggero prevede forme di tutela per:

  • ritardo o cancellazione del volo

Rimborso per volo in ritardo o cancellato

Secondo la carta dei diritti del passeggero in caso di cancellazione del volo, il passeggero ha diritto al rimborso  per la parte del viaggio non effettuata o in alternativa , ha diritto alla ri-protezione, cioè alla sistemazione su di un altro volo appena possibile o o in una data successiva conveniente al passeggero.

Ha diritto all’assistenza, e quindi ai pasti e alle bevande in relazione alla durata dell’attesa, ad un’adeguata sistemazione in albergo nel caso sia necessario il pernottamento, il trasferimento dall’aeroporto e infine due chiamate telefoniche o messaggi. È previsto anche un compenso pecuniario calcolato in base alla tratta e alla distanza percorsa.

Nel caso di ritardo del volo si ha diritto all’assistenza nelle stesse modalità che per la cancellazione e il diritto all’assistenza viene calcolato in base alla tratta e alla distanza percorsa. Inoltre, si ha diritto alla rinuncia del volo senza penali e con rimborso del prezzo del biglietto per la parte di volo non effettuato se il ritardo supera le 5 ore.

Risarcimento del biglietto per overbooking

Si indica con il termine overbooking il negato imbarco al passeggero a causa di un eccessivo numero di prenotazioni. In questo caso la compagnia aerea fa un appello ai volontari, cioè verifica che tra i passeggeri vi siano dei volontari disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici. Nel caso in cui non ci siano volontari, si ha diritto a una compensazione pecuniaria calcolata in case alla tratta e alla distanza percorsa.

Al rimborso del biglietto per la parte di viaggio non effettuata o in alternativa alla ri-protezione come abbiamo visto nei casi precedenti e in questo caso all’assistenza.

Cosa fare per ottenere il rimborso aereo

Per chiedere il rimborso aereo bisogna rivolgersi direttamente alle compagnie aeree con le quali si è stipulato il contratto di trasporto. Nel caso in cui non si avessero risposte adeguate entro sei settimane si può presentare reclamo alle sedi Enac presenti nell’aeroporto nazionale oppure dove il volo è atterrato per i disservizi se avvenuti al di fuori dell’ UE, della Norvegia, Islanda e Svizzera.

Ryanair, come chiedere il rimborso del biglietto.

Se non è possibile viaggiare sul volo prenotato, la compagnia Ryanair prevede il rimborso della sola tassa governativa entro un mese dalla data del viaggio. Nel caso in cui, la compagnia per delle circostanze impreviste avesse necessità di modificare gli orari dei voli, avviserà tramite email o numero telefonico i clienti.

Nel caso in cui il volo fosse spostato di due ore prima o dopo l’orario originario della partenza e non fossero disponibili voli alternativi è possibile richiedere il rimborso totale. Il rimborso totale è previsto anche in caso di lutto in famiglia per il passeggero. Per richiedere il rimborso è possibile chiamare il call center o collegarsi a questo link  (https://refundclaims.ryanair.com/?lg=IT ).

Alitalia, come chiedere il rimborso del biglietto.

Alitalia prevede una serie di tutele per i passeggeri in caso di ritardi o di cancellazione dei voli. In caso di cancellazione del volo è possibile un trasferimento su un altro volo o il rimborso totale. Alitalia prevede comunque l’assistenza per il pernottamento, i pasti e il trasporto.

Per il rimborso spese o compensazione , Alitalia consiglia di rivolgersi direttamente alla loro compagnia. Collegandosi a My Experience ( https://www.alitalia.com/it_it/special-pages/my-experience.html ) e compilando il modulo.

LASCIA UN COMMENTO »