Tallinn, cosa vedere e fare

Monica

Tallinn è la capitale dell’Estonia, una città tutta da scoprire tra storia, cultura e tempo libero. Ecco i luoghi e i posti più belli di Tallinn.

La capitale dell’Estonia, Tallinn offre un patrimonio culturale e architettonico davvero ampio e molto apprezzato nel mondo.

Molti giovani scelgono di trascorrere a Tallinn le loro vacanze, perché è una città alla moda e che offre molto divertimento per i ragazzi. La cultura è ciò che si potrà ammirare durante la giornata, mentre alla sera potrete essere trasportati dalla movida, che attrae numerosi giovani in cerca di festa. Tallinn è molto apprezzata perché è una meta low-cost, appunto abbordabile soprattutto per i giovani e per le famiglie, che possono godere di un bel soggiorno ad un prezzo per niente alto.

Dove si trova Tallinn

Tallinn, come già anticipato, è la capitale dell’Estonia, ma è anche il porto principale e il centro nevralgico e popoloso del paese. Questa città si affaccia sul mar Baltico, quindi si estende sulla costa nord dello stato a cui appartiene, e dista soltanto 80 km in linea d’aria da Helsinki.

Grazie alla sua inesorabile bellezza e al suo ricco patrimonio è diventata nel 1997 patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e nel 2011 è stata Capitale europea della cultura.

Cosa vedere a Tallinn

La città si presenta ai visitatori come un mix di stili architettonici diversi. Si potranno ammirare l’antico borgo medievale, fino ad arrivare alla città nuova e moderna. Non si avrà bisogno di molto tempo per visitarla, perché appunto si tratta di una piccola città, visitabile in pochi giorni.

Tallinn è una città con un patrimonio storico e architettonico davvero inestimabile. Troverete infatti la città vecchia tra le mura antiche.

Al centro della città vecchia troverete numerosi palazzi d’epoca, come il Municipio antico in stile gotico, il palazzo Kadriorg e varie chiese ortodosse di valore inestimabile. Vedremo nei paragrafi successivi in dettaglio, cosa si consiglia di vedere assolutamente in questa città davvero invitante.

La città vecchia di Vanallin e la Pikk Tanav

La città vecchia di Tallinn precedentemente citata, è chiamata Vanallin ed è patrimonio dell’UNESCO.

La bellezza e particolarità di questa città è dovuta soprattutto alla coesistenza di patrimonio storico e architettonico e modernità delle varie parti di tale città. La parte antica, ossia Vanallin è appunto circondata da mura. Varcando le mura a fortezza avrete l’impressione di essere tornati indietro nel tempo, le stradine sono fatte con dei ciottolino che portano in pochi passi ad edifici bellissimi e ben curati.

La via principale è la Pikk Tanav, la quale attraversa in lungo la città, infatti la sua traduzione significa proprio “ strada lunga “. Questa strada è densa di storia, infatti camminando per questa via troverete numerosi edifici e monumenti.

Questa via un tempo era abitata dai personaggi più ricchi della città e tutt’oggi è considerata una strada davvero prestigiosa, anche dal punto di vista immobiliare.

Il municipio Raekoda

Nella piazza principale di Vanallin vi troverete d fronte al municipio Raekoda, costruzione di rilevante importanza, oggi non è più il municipio della città, ma all’interno raccoglie in un museo tutta la storia della città. Il palazzo è in stile gotico e attira i turisti soprattutto per la sua torre altissima. L’interno oltre a poter essere visitato, è sede di molte mostre.

Il simbolo di Tallinn, Vana Toomas, statua che ritrae un guerriero, è custodita in una delle sale. Prima della seconda guerra mondiale era situata sulla sommità della guglia della torre, oggi sulla torre vi è una copia, mentre appunto l’originale la si può ammirare al municipio.

La chiesa dello Spirito Santo

Dal vicolo stretto detto Saikang, avrete modo di ammirare in tutta la sua bellezza la chiesa dello Spirito Santo, in stile gotico del VXIII secolo. Possiede l’orologio più antico della città, del 1684.

La torre bianca spicca tra lo skyline dai tetti rossi della città. Una visita all’interno è d’obbligo, vedrete le due navate dall’aspetto arcaico ma riuscirete a notare degli intarsi in legno che decorano l’ambiente.

L’altare però è ciò che spicca maggiormente, lo si deve all’artista tedesco Bernt Notke, pulpito risalente al 1597, uno tra i più antichi dell’intera Estonia.

Cattedrale di Aleksandr Nevskij

Continuando nella vostra passeggiate, una stradina che porta sulla collina di Toompea, troverete l’imponete cattedrale di Aleksandr Nevskij, quindi nella città vecchia e fu costruita negli ultimi decenni dell’800 dallo zar Alessandro III russo.

Si tratta di un bellissimo punto di raccolta e preghiera per gli ortodossi, nonostante negli anni si sia spesso parlato della sua demolizione, a causa del passato doloroso russo. La chiesa è a pianta centrale e presenta cinque cupole a cipolla da ammirare. L’esterno è facilmente riconoscibile data la sua facciata di colore rosso e bianco, ma abbellita da mosaici.

Sarete affascinati dalla campana più grande di Tallinn, che insieme alle altre 10 si fondono in un suono armonioso, prima di ogni liturgia.

Castello di Toompea

Il castello di Toompea si erge sulla cima dell’omonima collina, sulla quale nacque la città di Tallinn. Questa fortezza fu costruita nel 1219 in primo luogo in legno, poi successivamente adeguata in pietra, per dare il simbolo di potere.

Oggi del castello rimangono solo le antiche mura e tre torri, rimarrete affascinati dalla torre di 46 metri. Sulla somma di questa alta torre, ogni giorno dal 1989 viene issata la bandiera dell’Estonia indipendente. Sulla facciata est è stata costruita, più recentemente rispetto alla rocca forte, la chiesa ortodossa descritta nel paragrafo precedente.

Sempre tra le mura del castello è stato costruito il palazzo del parlamento, dove si riunivano i rappresentanti del popolo. Visitare il castello è gratuito ma potrete ammirarlo solo con una guida di circa mezz’ora, durante i giorni feriali dalle 10 alle 16.

Palazzo Kadriorg e il suo giardino

Se vorrete godere della bellezza del Palazo Kadriorg, basterà spostarsi di circa due chilometri ad est della città vecchia. La costruzione fu iniziata da Pietro il Grande nel 1718. Il nome del palazzo è dovuto alla moglie dello zar, Caterina I, la quale la volle come residenza estiva in stile reggia di Versailles e si presenterà ai vostri occhi con uno stile barocco davvero incantevole.

Oggi questo palazzo meraviglioso è sede di un importante museo d’arte, dopo una notevole ristrutturazione durata 9 anni. Per chi ama l’arte questo museo sarà una delle esperienze più belle da fare durante il proprio soggiorno a Tallinn, ci sono circa 9000 opere d’arte esposte, tra cui la collezione Johannes Mikkel. Troverete quindi oltre a dipinti anche sculture e ceramiche decorate.

Nel giardino di questo palazzo fa parte anche il museo KUMU che nel 2008 fu eletto il miglior museo d’Europa, ospitando la più vasta collezione di opere d’arte dei paesi baltici. Il giardino fiorito è molto caratteristico da visitare soprattutto per il Giardino Mirage, realizzato su più livelli e per le sue stupende fontane.

Cosa fare a Tallinn

Per chi ama la cultura questa meta è davvero una chicca. Una delle attività più gettonate è quella del tour delle mura che circondano la città vecchia, con annesso anche la visita alle 3 torri. I due chilometri di mura in pietra è uno dei complessi fortificati più conservati d’Europa. Inoltre i musei presenti al municipio e al Palazo Kadriorg sono quelli in cui potrete godere al massimo della cultura presente in questa città splendida. Per chi ama la natura invece è bellissimo il giro nei giardini del Palazo Kadriorg e il percorso verso la collina di Toompea. Nella parte di città più moderna invece potrete godere dei numerosi ristoranti, discoteche, locali, che offrono una bella movida serale e notturna. Per chi ama invece godere di panorami mozzafiato potrete recarvi presso la terrazza panoramica Patkuli, al tramonto potrete ammirare l’intera città e le mura stupende.

Cosa mangiare a Tallinn

I piatti tipi dell’Estonia spesso non hanno un aspetto molto invitante, però sono davvero squisiti. Quindi per non farvi ingannare dall’aspetto, cerchiamo di capire cosa contengono.

Ad un qualunque ristorante dei Tallinn troverete alcuni piatti tipici come il verivorst, si tratta di un piatto a base di sanguinaccio di salsiccia accompagnato da una marmellata di frutti di bosco. Il marineerit ud angerijas invece è un piatto a base di anguilla a pezzi marinata. Nel piatto con il nome Sült troverete dei pezzi di maiale, come le zampe, la testa e le ossa bollite ma in gelatina. Il Mulgikapsad è un piatto che ricorda quelli tedeschi, infatti potrete gustare della carne di maiale stufata con i crauti con contorno di patate bollite.

Per quanto riguarda il dolce ne troverete uno fatto con il pane d’orzo con il nome karask.

A Tallinn troverete anche delle bevande tipiche molto particolari come la coca cola, ovviamente non alcolica di produzione tipicamente estone ma anche un liquore particolare che viene sempre servito per dare un sostegno al corpo contro il freddo pungente di Tallinn.

Come arrivare a Tallinn

Ovviamente arriverete più facilmente a Tallinn attraverso un aereo nell’unico aeroporto distante circa 4 km dal centro della città. Dall’Italia i voli diretti li potete trovare da Milano Malpensa e da Bergamo Orio al Serio. È molto ben collegata soprattutto da compagnie low-cost come la Ryanair.

Il centro è facilmente raggiungibile perché ben collegato attraverso il servizio Bus ogni 30 minuti ad un costo davvero conveniente di 0,96 euro acquistabili nel chiosco al terminal. Potrete scegliere di prendere anche il taxi che costa circa 7,50 euro.

Il treno in Estonia non è molto utilizzato ed è per questo che dall’Italia non troverete dei treni diretti. Quindi sarà sicuramente più scomodo e poco consigliato, perché bisognerebbe arrivare a Berlino e prendere lì il treno per San Pietroburgo che ferma anche a Tallinn.

Anche il viaggio in auto non tra quelli più veloci e comodi. Per raggiungere Tallinn bisogna oltrepassare l’Austria, la Repubblica Ceca, la Polonia, la Lituania e la Lettonia, tutto questo in non meno di due giorni.

Eventi a Tallinn

Se deciderete di trascorrere le vostre vacanze natalizie a Tallinn, sarà d’obbligo un giro nel mercatino di natale Jöuluturg, nel quale potrete consumare il famoso vin brulè e acquistare della buonissima cioccolata. In primavera invece dal 30 Maggio al 2 Giugno avrete la fortuna di assistere alla sagra del centro storico, infatti la città vecchia si anima con personaggi dell’epoca medievale che offrono una vera e propria riproduzione del mondo medievale. Si tratta di una festa che segna l’inizio dell’estate, anticipando una stagione piena di concerti e fiere artigianali.

Quando andare a Tallinn

Tallinn è una città molto fredda, quindi molto sconsigliata nei periodi invernali soprattutto a chi soffre molto il freddo. Chi invece lo tollera avrà la possibilità di scoprire questa città in tutta la sua bellezza anche nel periodo soprattutto natalizio.

Il periodo più consigliato sarebbe quello appunto della primavera/estate, in particolare durante la festa medievale a fine maggio. Ci sarà ancora una temperatura fredda ma più tollerabile.

Cosa vedere nei dintorni di Tallinn

Se avete più tempo per soggiornare in questa città favolosa, potrete però anche godervi delle gite fuori porta. Per chi ama la natura sarà consigliata una gita al parco nazionale Lahemaa, nel quale si potranno ammirare paesaggi mozzafiato e molte specie animali, dista circa 67 km da Tallinn ma ne vale la pena.

Nei dintorni potrete anche visitare alcune isole come quella di Prangli, raggiungibile con traghetto in circa 25 minuti, dove potrete ammirare la zona dei pescatori, villaggio molto antico.

È molto bella anche l’isola di Naissaar, che dista solo 8 km dalla terra ferma. Quest’isola divenne una basse militare sovietica durante la seconda guerra mondiale ma presenta anche un tour sotterraneo molto bello. Ad 85 km da Tallinn invece troverete Helsinki, per visitare questa città ovviamente non basterà solo una giornata.

Dove dormire a Tallinn

A Tallinn ma come d’altro canto anche in numerose altre mete, potrete avere una vasta scelta tra alberghi, Hotel lussuosi, B&B e pensioni. I prezzi ovviamente variano in base a cosa cercate, ma sono forse tra quelli più bassi tra le mete più gettonate. Infatti partono dai 60€ a notte per una camera doppia in un hotel base tra le 2 e le 3 stelle.

Spesso si possono trovare delle offerte davvero vantaggiose per categorie superiori. Si consiglia vivamente di pernottare all’interno della città vecchia, per potervi muore meglio a piedi e quindi godere a pieno delle bellezze di questa splendida città.

Cosa non fare a Tallinn

Come in ogni città bisogna fare attenzione ai borseggiatori e quindi dobbiamo stare attenti a non mostrare i contanti o lasciare la borsa aperta o incustodita. Nonostante ciò la città appare molto sicura. Per quanto riguarda il clima molto freddo, bisogna tener conto di portare molti indumenti pesanti e caldi. Non possiamo di certo uscire sprovvisti, e prenderci l’influenza.

LASCIA UN COMMENTO »